menù

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri con iscrizione n°13/2013



           



martedì 24 marzo 2020

Il diario del Sindaco Pocci: "Si intravede qualche segnale positivo, a Velletri restano dieci le persone contagiate"


"Questa mattina, come ogni anno, saremmo andati al Sacrario delle Fosse Ardeatine per commemorare le vittime dell’eccidio nazista, saremmo andati con i ragazzi delle scuole per portare un mazzo di fiori ai quattro concittadini veliterni caduti 76 anni fa: Edmondo Fondi, Augusto Moretti, Pio Moretti e Pietro Troiani. Recupereremo anche questa. Da ieri sera sul portale è presente il nuovo modulo per auto-certificare gli spostamenti.

Una modifica al precedente che tiene conto delle recenti norme apportate dal Governo in materia di spostamenti. È bene ricordarle: sono vietati gli spostamenti tra comune e comune salvo che per improrogabili motivi di lavoro e di salute; comunque, gli spostamenti vanno certificati attentamente e i controlli sono molto rigorosi; i trasgressori rischiano la denuncia penale e anche il sequestro del mezzo. L’appello è sempre lo stesso: uscite solo per esigenze serie, organizzatevi per la spesa e non affrontate con leggerezza questi giorni. Seppure la prudenza deve restare un faro, qualche segnale positivo sembra intravvedersi nei numeri della Protezione Civile, una magrissima consolazione tuttavia se pensiamo a quante persone sono morte solo ieri e al numero dei contagiati che si traduce in malattia e sofferenza per tante, troppe, persone. Nessuna comunicazione è arrivata dalla ASL relativa alla giornata di ieri, deduco che la situazione sia stazionaria con 10 concittadini positivi al COVID-19. Questa mattina ci sarà una nuova video conferenza con tutti i sindaci del Lazio e il vicepresidente della Regione Lazio Daniele Leodori per fare il punto sulla situazione. I Comuni sono il primo avamposto dello Stato ed è necessario avere gli strumenti adeguati a fronteggiare le rinnovate esigenze dei cittadini; nessuno mai prima d’ora aveva gestito una crisi così complessa e il confronto serve a tutti per aiutarci a prendere le decisioni più adeguate. Infine un pensiero per Emanuele Zaccagnini, deceduto ieri a soli 43 anni dopo una lunga malattia, la sua passione per il giornalismo locale e la sua attività di reporter lo hanno reso un personaggio conosciuto e amato da molti". Così il Sindaco Orlando Pocci nel suo quotidiano aggiornamento ai cittadini di Velletri.