menù



           

giovedì 7 giugno 2018

Giorgia Trivelloni sullo sviluppo sociale: “Lavoriamo nella città per pensare al domani”


Tre temi fondamentali, trasporto, qualità della vita e integrazione, nelle dichiarazioni di Giorgia Trivelloni, candidata al Consiglio Comunale per il Partito Democratico in tandem con Massimo Pallocca.
La giovane esponente del PD, infatti, tocca questi aspetti che riguardano i cittadini per andare al di là del programma e mettere in atto una politica che ascolta e porta in Consiglio le istanze della gente. “Nei tanti incontri avuti in questo mese di campagna elettorale – dichiara Giorgia Trivelloni – abbiamo ascoltato molte persone. Parto dal tema trasporti, che nonostante le difficoltà merita attenzione: dovremmo potenziare le ‘circolari’ nelle periferie visto che chi vive fuori città spesso ha delle corse limitate. Inoltre bisogna guardare ad un piano che preveda maggiori passaggi in prossimità dei parcheggi esterni al centro, con navette cadenzate, magari elettriche, come portino in centro le persone”. Parcheggi e trasporto che si legano ad un’altra questione calda, quella del Corso della Repubblica: “Il Sindaco Servadio ha voluto il corso chiuso, e alcuni lo ritengono un errore. Basta vedere la vicina Cisterna per capire che non sono quei pochi parcheggi davanti ai negozi a fare la differenza, nella città pontina i commercianti lavorano anche con la zona pedonale. Inoltre il sabato si può passeggiare tranquillamente. Un primo passo è la scala mobile, che congiunge la parte bassa dei parcheggi della circonvallazione con la città, ma con Orlando Pocci sicuramente saranno realizzati quei parcheggi nelle aree individuate che insieme al potenziamento del trasporto daranno respiro al centro”. Infine, la Candidata al Consiglio del PD parla di vigilanza e integrazione: “Per dare fiducia e sicurezza ai veliterni dobbiamo fare una lotta seria ai venditori clandestini, incrementare il servizio di vigilanza e la video-sorveglianza. Altra battaglia da portare avanti è quella dell’inclusione sociale per i richiedenti asilo: dobbiamo pensare al loro inserimento, magari anche in attività che interessano la collettività, come la cura del verde o la manutenzione. Abbattiamo i pregiudizi e pensiamo all’interesse generale”.



Messaggio elettorale a pagamento.
Committente: Giorgia Trivelloni

Associazioni e Solidarietà