venerdì 29 giugno 2018

Domenica 1 luglio a Velletri l'Associazione Diritti Distorti presenta il libro (R)esistenze


Domenica 1 luglio alle ore 18.30, l’Associazione Diritti Distorti presenta a Velletri, via del Monastero 2, presso la sede ALFAD, il libro (R)ESISTENZE di Valerio Nicolosi.
Alessandra Valentini (giornalista) dialogherà con l'autore del libro Valerio Nicolosi che mostrerà anche degli spezzoni di reportage girati nei Paesi in cui ha raccolto storie di ordinaria resistenza. Riccardo Biagi eseguirà dei brani per accompagnare la serata. “(R)esistenze” è un insieme di storie raccontate lentamente e sottovoce, di uomini e di donne che quotidianamente combattono per rivendicare la propria esistenza e che arrancano nella società del mondo del consumo e dello sfruttamento dell’uomo sull’uomo e dell’uomo sull’ambiente. E nonostante questo non si arrendono, resistono e danno una propria interpretazione di questa società. (R)esistenze ripercorre le tappe di un percorso umano prima che professionale che è durato anni e lo fa lentamente, guardando indietro e raccontando incontri incredibili. (R)esistenze parte dall’Isola delle vedove nel nord ovest del Nicaragua. Qui i Caneros muoiono di una malattia ai reni causata dalle tante ore di lavoro ad altissime temperature e soprattutto dai pesticidi che l’azienda getta sui campi. Poi si narra il centro America fino al confine Guatemala-Messico di Hidalgo, dove ogni giorno decine di migranti attraversano il fiume che divide i due paesi per dirigersi al nord, verso gli USA, le piccole comunità indigene della selva e le zone controllate dall’EZLN, l’Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale, che oltre 20 anni fa disse “Ya Basta!”. Anche in Europa si resiste, con i movimenti che si sono opposti alle politiche di austerity in Italia, Belgio e Germania. I campi rom di Roma, la “Jungle” di Calais, il Libano, la Siria e la Palestina: ciascuno ha la propria resistenza, ciascuno la propria lotta.