mercoledì 6 giugno 2018

Casale, piantumazione di un albero nel giardino della scuola in ricordo del nostro Padre Curato

“Ora la guerra è finita…faremo ogni sforzo perché Velletri risorga e riprenda la sua vitalità…saranno ricostruite le case, saranno coltivate le vigne e rifiorirà la città dei Volsci”.


di Antonietta Lucchetti
 A distanza di più di settant’anni, le parole del libro “Tra le rovine di Velletri “di Padre Italo Mario Laracca sono state interpretate, attraverso la lettura di alcuni passi, dagli alunni della scuola primaria Casale nel pomeriggio dello scorso 4 giugno in occasione della piantumazione di un albero nel giardino della scuola, in ricordo del nostro Padre Curato. L’albero è stato donato dagli ex alunni della scuola, che lo scorso anno realizzarono, nell’ambito del progetto “Camminando sulle strade dei Giusti” guidati dalla docente Barbara Casentini, la ricostruzione dei fatti salienti che portarono Padre Italo Laracca ad essere incomparabile aiuto e sostegno per la popolazione veliterna durante la tragedia della seconda guerra mondiale. Il lavoro realizzato dagli alunni, aveva già ricevuto numerosi apprezzamenti dalle autorità presenti nel corso della cerimonia in ricordo dei “Giusti” svoltasi lo scorso 6 marzo presso la Camera dei Deputati. In particolare Gabriele Nissim presidente dell’associazione “Gariwo-la foresta dei Giusti”,si era detto pronto ad esaminare una eventuale richiesta per l’inserimento del nome di Padre Italo Mario Laracca tra l’elenco di coloro che Gariwo ricorda come “Giusti”. Presenti alla piantumazione gli alunni e genitori della classe interessata insieme a tutti gli alunni e docenti della scuola, ospiti d’onore Giorgio Maggiore presidente emerito dell’Associazione Padre Laracca e i signori Vincenzo Gentili, Maria Crespi, Valentino e Mafalda Caporro, in rappresentanza dei soci dell’Associazione stessa.
Sono inoltre intervenuti il presidente del Consiglio dell’Istituto Velletri Nord Guido Granese e gli studenti delle classi IV G e IVF del liceo Mancinelli Falconi accompagnati dalle docenti Mascini e Malandrino che già dallo scorso anno scolastico collaborano in diversi progetti con la scuola primaria di Casale. Nel ringraziare tutti i presenti, Giorgio Maggiore ha tenuto ad elogiare la scuola ospitante che, attraverso percorsi didattici mirati, tiene viva la memoria di fatti ,avvenimenti e persone che hanno contraddistinto la storia della nostra città. I bambini della scuola di Casale infine, hanno donato all’Associazione un disegno, realizzato dal piccolo Federico Santelli, che riproduce una celebre immagine del Padre Curato. Dopo la piantumazione dell’albero, il giardino della scuola si è riempito di bambini,docenti e genitori che hanno gioiosamente concluso la cerimonia eseguendo insieme una danza per la pace.