martedì 26 giugno 2018

Cala il sipario su una buona stagione per la Rosavolley

Concluse le gare ufficiali per la Società veliterna. Ancora qualche allenamento e poi il “rompete le righe” per le vacanze. 


di Danilo Mancini
Fine Giugno, tempo di vacanze. La mente degli atleti e delle atlete è già al mare, alla montagna ed alla spensieratezza ed al divertimento in genere. Le palestre ospitano ancora qualche allenamento per cercare di mantenere il tono muscolare in condizione decente e poi via, tutti cercheranno di sfruttare il tempo libero nel modo migliore e preferito. E’ tempo di bilanci e di programmazione del futuro nelle Società sportive, in ottica di inizio della prossima stagione agonistica. A Velletri la Dirigenza della Rosavolley ha registrato ed apprezzato il percorso delle ragazze nel Campionato Regionale di Serie D in cui la formazione Under 18 della Società, allenata da Piero Ronsini, ha mantenuto la categoria, in tal modo centrando l’obiettivo societario fissato ad inizio annata. Ottima la stagione della compagine militante in Seconda Divisione guidata da Paolo De Florio, che ha conquistato la Promozione in Prima Divisione in virtù delle sue 18 vittorie in 20 gare disputate, avendo la meglio sulla Duemila12 di Roma dopo un lunghissimo duello durato un’intera stagione. L’Under 18 ha confermato le aspettative riposte ed è arrivata sino al 3° posto nel Campionato Elite di categoria, salendo sul podio nelle Finali Provinciali svoltesi a Rieti. Promettente il percorso effettuato dall’Under 14 e dall’Under 16, entrambe allenate da Marco Ferruzzi, in cui si è badato più che altro alla crescita tecnica delle giovani, considerando che nei rispettivi Gruppi molti sono stati i nuovi arrivi di elementi che poco o quasi mai si erano cimentati su un campo da volley in competizioni agonistiche. Le giovanissime dell’Under 12 allenate da Loredana Melaranci, hanno mostrato notevoli progressi tecnici e caratteriali nel Campionato svolto per la prima volta che le ha viste protagoniste per circa cinque mesi, con 14 gare giocate nella Provincia. Progressi tangenti e sotto gli occhi di tutti in giovanissime che mai avevano indossato le divise con i colori sociali e che al termine del percorso hanno ottenuto unanimi consensi anche da osservatori esterni, per la soddisfazione dei genitori e la gratificazione delle stesse piccole atlete che hanno creato un Gruppo veramente unito e coeso. Ben riuscita anche la partecipazione delle stesse al Torneone Minivolley S3 , ideato dalla Federazione Pallavolo in cui le miniatlete della Rosavolley hanno giocato nel girone assieme alla Volley Ariccia, Pall. Velletri e Volley Segni. Di rilievo anche le stagioni delle due Rappresentative dell’Amatoriale. L’Amatoriale Femminile, dopo un’onorevole partecipazione al Campionato di pertinenza, ha vinto la Coppa Lazio Uisp, mentre l’Amatoriale Mista è arrivata a disputare la Semifinale di Campionato al termine di una impegnata rincorsa durata mesi e mesi intensi. Assidua e costante la partecipazione della Società ai più importanti eventi e manifestazioni svoltisi nel Territorio quali la Giornata dello Sport allo Stadio di Velletri, la Festa dell’Uva e del Vino, l’inaugurazione degli impianti sportivi nella Scuola Marescialli Carabinieri, il Memorial Rondoni e Di Luzio nella Palestra Polivalente, la manifestazione sportiva organizzata dal Lions Club locale, i vari appuntamenti per promuovere il Minivolley nelle cittadine limitrofe, la sfilata con i Portatori della Madonna delle Grazie ed altri. Senza ovviamente dimenticare i festeggiamenti per la ricorrenza del 20°Anniversario di inizio dell’attività della stessa Società Rosavolley, celebratisi all’inizio dell’attività, ai primi di Ottobre. In definitiva una stagione molto impegnativa per il Club rossonero ed una attività sempre presente, confortata da soddisfazioni ma che non deve far allentare l’attenzione e passare in secondo luogo che c’è ancora sempre e molto da fare. Soprattutto tentare di colmare alcune lacune ed impegnarsi sempre di più se si vuol puntare ad obiettivi più ambiziosi.