martedì 15 maggio 2018

Picasso e Salinas nel prossimo “Match d’autore” dell’Associazione Culturale Artè

Tornano, dopo l’ottima risposta di pubblico dei primi due incontri, gli appuntamenti letterari di Artè. L’Associazione Culturale costituitasi da poco tempo ha già costruito un importante seguito intorno a sé, e presenta un nuovo aperitivo letterario per domenica 20 maggio nella sede di Paganico a Velletri.


di Rocco Della Corte

Stavolta a sfidarsi, nell’avvincente ed enigmatica formula del “match d’autore”, saranno due artisti spagnoli, ancora una volta apparentemente privi di punti in comune nella loro parabola di vita: Salinas e Picasso. Con l’ausilio tecnico curato da Giorgio Montegiorgi, l’accompagnamento musicale di Antonio Cristiano Grillo e letture di Alessandra Mattoccia, Gloria Abbafati ed Helenia Brunetti, sarà Carla Petrella – a cui è affidata la direzione artistica dell’evento – ad introdurre e raccontare due grandi nomi del primo Novecento europeo. Proprio la nota attrice e regista veliterna ha svelato con alcune dichiarazioni, senza lasciar trapelare troppi dettagli, quello che il pubblico si troverà ad ascoltare domenica prossima (si inizia alle ore 18.30): “Salinas e Picasso nascono a distanza di dieci anni l’uno dall’altro. Picasso nasce prima, ma Salinas muore più giovane. Proprio Salinas appartiene a quella che fu chiamata la generazione del Ventisette, composta dagli intellettuali che frequentavano la Residencia de Estudiantes, luogo di incontro di tanti elementi brillanti che avevano voglia di studiare e approfondire. Questa residenza vedeva la frequentazione di studenti al di fuori dell’università. Non ci sono dal punto di vista artistico elementi convergenti, però sia Salinas che Picasso hanno rappresentato un momento della cultura spagnola molto particolare”. Carla Petrella ha poi analizzato quella che è stata l’esperienza artistico-letteraria di entrambi, il cui studio può davvero sorprendere per qualità e versatilità della loro opera, intesa a trecentosessanta gradi e non esclusivamente come letteraria o pittorica: “Salinas è considerato uno dei maggiori scrittori, così come Picasso è inventore del cubismo e non si discute. Entrambi hanno inventato un rinnovamento con la ricerca della purezza, in contrasto con altre correnti del tempo”. La scelta è nata, come sempre, da passione e curiosità, che sono poi gli obiettivi che Artè si propone di trasmettere ai fruitori della performance del prossimo incontro: “L’accostamento viene dal fatto che Salinas è un autore da riscoprire, a cominciare dal capolavoro che è ‘La voce a te dovuta’. Picasso, invece, è sconosciuto dal punto di vista poetico: è un pittore, ma è un poeta singolare perché riesce a fare della sua poesia un’opera, le immagini poetiche di Picasso sono come tele. Qualcuno gli ha rimproverato di essere sgrammaticato, ma è come rimproverargli di essere cubista…”. Due autori spagnoli ai tempi del Franchismo, in un contesto particolare, che sono riusciti ad emergere per la loro bravura e la loro tempra morale ed artistica: grandi figure del primo Novecento che si sono evolute in un momento complesso e che sbarcheranno virtualmente a Velletri nel “Match d’autore” di domenica 20 maggio alle ore 18.30. Per informazioni e prenotazioni è attiva la pagina facebook di Artè, oppure si può telefonare ai numeri 3280924088, 3406844752 e 3493562779.