lunedì 14 maggio 2018

L’F&D H2O batte anche l’Agepi e guarda all’orizzonte: domenica si decide il primato ad Ancona

Seconda vittoria consecutiva col brivido per la capolista F&D H2O, che riporta il quindicesimo successo in sedici gare disputate e mantiene il vantaggio di due punti sulla Vela Ancona, seconda.


di Rocco Della Corte

Sia le veliterne che le marchigiane stanno facendo numeri da record, e l’incrocio previsto per la prossima settimana con tutta probabilità definirà quel primo posto che la squadra di Danilo Di Zazzo ha conquistato proprio contro Ancona nella gara di andata e che da allora non ha più lasciato a suon di vittorie. L’Agepi, nonostante il terz’ultimo posto e 12 punti, scende in vasca con il piglio giusto e con le sue due atlete di maggiore esperienza, Mandelli e Nardini, chiude sul 3-1 il primo parziale (a segno Clementi per le padrone di casa). Il tecnico veliterno chiede un pronto riscatto per evitare le sofferenze del turno precedente, e la riscossa puntualmente arriva con il 4-0 del secondo tempo firmato dalle due capocannoniere della Serie A2 Clementi e Pustynnikova (una doppietta a testa). A metà gara l’F&D H2O Domus Pinsa è avanti, e il terzo tempo si gioca punto a punto. Alla doppietta di Bagaglini e al gol di Piscopo rispondono le ospiti con il poker targato ancora doppio Nardini e Mandelli, oltre alla marcatura di Tori che fissa il punteggio sul 3-4. Nell’ultimo tempo, con un gol di vantaggio, la squadra di Di Zazzo si difende con ordine, rischia poco e spreca molto, ma a togliere le castagne dal fuoco ci pensa De Marchis: la sua rete aumenta la distanza tra le due squadre e vale il 9-7 finale. Una partita difficile, come l’aveva prevista il tecnico di Velletri, che commenta così la vittoria nel post-gara: “L’Agepi ha dato tutto in acqua, noi invece siamo partite male e poi abbiamo rimesso le cose in pista con il secondo parziale. Il vantaggio, comunque, è stato gestito non senza difficoltà. Abbiamo sbagliato molto sotto porta e probabilmente non siamo nel miglior periodo: meglio attraversare ora questa fase che più avanti. Ci prendiamo la vittoria – ha concluso l’allenatore – e cerchiamo di correggere il tiro questa settimana lavorando su varie situazioni che non mi stanno piacendo”. All’orizzonte c’è la partita contro la Vela Ancona, seconda a 44 punti contro i 46 dell’F&D H2O Domus Pinsa. La squadra del presidente Francesco Perillo arriva al big match con tante consapevolezze, non solo numeriche. Importante è l’aver retto al meglio la pressione riuscendo ad imporsi anche quando le prestazioni non sono state brillanti. Nonostante abbia a disposizione due risultati su tre il team di Di Zazzo in trasferta cercherà soltanto di vincere per staccare il pass definitivo e rendere matematico un primo posto che, alla luce dello straordinario cammino, è più che meritato. Il doppio successo contro Volturno e Agepi, infatti, ha messo in luce qualora ce ne fosse bisogno il carattere e la determinazione di un gruppo capace di fare punti contro tutti e di stringere i denti e vincere anche quando la sfortuna e l’imprecisione non hanno aiutato. L’appuntamento che vale il primato è fissato per domenica 20 maggio alle 15.30. 

F&D H2O DOMUS PINSA – AGEPI 9-7 (1-3, 4-0, 3-4, 1-0) 

F&D H2O: Minopoli, Mastrantoni Pustynnkova (2), De Marchis (1), Zenobi, Rosini, Tomassini, Piscopo, Passaretta, Clementi (3), Turchi, Bagaglini (2), Mordacchini. 

AGEPI: Cellucci, Barrotta, Tori (1), Sinigaglia, Mandelli (3), Troncaretti, Vargas Quiroga, Palmer, Nardini (3), Mafgi, Abrizi, Casciani. 

Arbitro: Polimeni 
Associazioni e Solidarietà