menù



           
Dal 31 agosto 2020 questo sito va in pensione. Il nostro Giornale si trasferisce sui siti www.velletrilife.com e www.velletrilife.it, dove è aggiornato quotidianamente. Il presente sito resta operativo per la libera consultazione dei contenuti pubblicati dal 2013 al 2020. Vi aspettiamo sul nuovo sito!

domenica 27 ottobre 2013

Il processo del lunedì su Velletri Life

"Il processo del lunedi...di VelletriLife" di Alessia Andreoni

Nuova rubrica su VelletriLife, da oggi ci occuperemo ogni lunedi (e venerdì per quel che riguarda i turni infrasettimanali) del campionato di Serie A. Partiamo subito con la giornata che si è appena conclusa, la nona. Un turno che porta prima di tutto la Roma nella storia. La squadra di Garcia infatti raggiunge la nona vittoria consecutiva con un gol di Bradley al minuto '82, gol che arriva dopo un primo tempo sofferto dalla squadra della capitale e dopo l'espulsione di Maicon al '62',con un Udinese molto preparato.



La preparazione però non è bastata alla squadra di Guidolin,che dopo un clamoroso palo di Muriel e una grandissima azione di Di Natale contrastata da un altrettanto grande Leandro Castan, subisce la prima sconfitta in casa dopo un anno e mezzo con una Roma che nonostante lo svantaggio di giocare senza due giocatori fondamentali per la squadra, Totti e Gervinho, riesce ad essere imbattibile ancora una volta, anche grazie ad un allenatore che per ora sembra non sbagliarne una e indovina tutti i cambi, portando questa squadra alla gloria. 

Ma se la Capitale ritrova la sua squadra, anche i tifosi interisti saranno contenti della vittoria della propria squadra che straccia l'Hellas Verona nell'anticipo di sabato sera con una vittoria 4-2, grazie ai gol di Palacio, Cambiasso e Rolando dopo l'autorete di Moralez al 9'. Dopo l'addio di Moratti, l'Inter sembra essere tornata alla ribalta, con una vittoria pesante che la porta a pari merito in classifica con la Fiorentina. Ma se una parte di Milano gioisce per la vittoria dell'Inter, la fazione opposta piange per un Milan che quest'anno sembra non voler ingranare la marcia giusta, nemmeno dopo il ritorno a casa di Kakà. 

La squadra di Allegri infatti crolla a Parma all'ultimo minuto di gioco: dopo i gol di Parolo e Cassano il Milan riesce a recuperare terreno con un gol di Matri e con un colpo di testa di Silvestre. Purtroppo però questo non basta alla squadra di Allegri,infatti all'ultimo è ancora Parolo ad affondare i rossoneri con un gol al 94'. Ora per il Milan si apre un punto interrogativo:cosa farà l'allenatore, Allegri? La panchina del tecnico milanista infatti è a rischio,visti i risultati avuti in questo campionato. Staremo a vedere come si evolverà la faccenda. 

Tra le squadre che invece tornano a vincere dopo aver subìto una pesante sconfitta, troviamo la Juventus e il Napoli. La prima,dopo essere stata clamorosamente battuta dalla Fiorentina domenica scorsa, ritrova la vittoria con un rigore di Vidal al 23' e un gol di Tevez al 36', nonostante un Genoa che attacca e perde a testa alta. 

Il Napoli, dopo la sconfitta con la Roma capolista, ritrova non solo la vittoria, ma anche un giocatore importante come Gonzalo Higuain. E' proprio grazie ad una sua doppietta su rigore (sebbene il secondo rigore risulti un po' dubbio,ma chi sono io per contestare le decisioni dell'arbitro?) che il Napoli porta a casa tre punti che continuano a tenerla al pari della Juventus,entrambe con l'obiettivo di raggiungere la vetta. Sottolineamo anche l'ottima partita della squadra di Vincenzo Montella, la Fiorentina, che firma un altra vittoria contro un Chievo con una doppietta di Cuadrado al pari della Juventus.

Altra vittoria importante, è la prima del Bologna, che vince in casa con un gol al 3' di Crespo. Il Catania invece quest'anno sembra soffrire parecchio e ottiene in casa l'ennesimo pareggio contro il Sassuolo. La Sampdoria nell'anticipo di sabato porta a casa tre punti con un gol di Mustafi. 

Chiudiamo con il posticipo della sera,ovvero la partita dell'altra romana,la Lazio che ha portato un'importante vittoria in casa contro il Cagliari. Una vittoria importante questa con un Cagliari che si difende molto bene con Conti e Perea che sfiorano la rete, che conferma ancora una volta due enormi talenti che sono delle certezze ormai in casa Lazio: Klose e Candreva. Dopo un primo tempo che non regala grandi emozioni,durante il secondo tempo la Lazio la Lazio regala ai suoi tifosi una doppietta in pochi minuti. Prima con un grande gol di testa al 52' di Klose che gioca inoltre un'ottima partita e poi due minuti dopo,grazie ad un fallo di mano di Pisano,la Lazio guadagna un calcio di rigore trasformato il gol da Candreva. Una Lazio che si rilancia nel campionato e sarà interessante vedere come continuerà il suo percorso. 

Per ora è tutto,ad un'altra puntata con il calcio visto da VelletriLife!