menù



           




lunedì 13 gennaio 2020

Vjs Velletri show a Nettuno, da 3 a 0 a 3-3 con i gol nel recupero di Giordani e Passaretta


La Vjs Velletri pareggia al "De Franceschi" di Nettuno dopo una partita strana, emozionante e ricca di occasioni. Padroni di casa avanti addirittura sul punteggio di 3-0, poi lo squillo di Spagnoli e l'epica rimonta nel recupero inventata da mister De Massimi che azzecca tutti i cambi.
Punto prezioso per come è arrivato, rossoneri nelle zone alte della classifica a sette punti dal secondo posto. Il primo tempo ha i connotati di un thriller e si apre nel peggiore dei modi. Non passano neanche dieci minuti, infatti, che una palla vagante nell'area rossonera viene inavvertitamente toccata di mano: è calcio di rigore netto, dal dischetto Loreti non sbaglia e fa 1-0. Al 14esimo il raddoppio: azione insistita dei tirrenici sulla tre quarti, cross in mezzo che dopo due rimpalli fortunosi finisce sui piedi di Sbordone, più lesto di tutti nell'insaccare alle spalle di Rennetti da due passi. Al 21esimo i locali fanno tris: uscita di Rennetti su Laghigna, il portiere veliterno prende l'avversario e si becca il giallo mentre l'arbitro concede il secondo penalty di giornata. Dal dischetto Laghigna stesso è implacabile e segna il terzo gol. Stordita, la Vjs Velletri reagisce al 29esimo con una bella incornata su punizione di Cafarotti, ma il pallone dà soltanto l'illusione nel gol. Nel finale di tempo, al secondo minuto di recupero, è tuttavia Spagnoli ad accorciare scattando sul filo del fuorigioco e battendo il portiere avversario con un tiro chirurgico che tiene vive le speranze veliterne. Nella ripresa il Nettuno inizia premendo il piede sull'acceleratore, e crea qualche apprensione alla retroguardia veliterna che però regge nonostante qualche rischio.
E' superlativo Rennetti ad opporsi su un tiro violento da fuori di Laghigna, rifugiandosi in calcio d'angolo. La Vjs Velletri si sveglia, scossa dal tecnico e dai cambi che alzano decisamente il baricentro della squadra, e rovina la festa ai padroni di casa già proiettati verso una vittoria che li avrebbe portati vicinissimi alla capolista. Al 92esimo calcio di punizione di Giordani, traiettoria precisa e beffarda che supera tutti e si insacca all'angolino per il 3-2. Al 94esimo, su una corale azione d'attacco veliterna, è Passaretta a trovare il colpo del ko con uno splendido tiro a giro che lascia di sasso difesa e portiere del Nettuno. Il 3-3 è il risultato con cui si chiude la partita. Per quanto visto in campo sicuramente un punto prezioso, anche se l'approccio alla gara e gli episodi hanno fatto rischiare alla truppa di mister De Massimi la terza sconfitta stagionale. E' arrivato invece il settimo pareggio che mantiene i veliterni al quinto posto, in condominio con il Pro Cecchina, in attesa del big match di domenica allo "Scavo": alle 15.00 arriverà la Virtus Divino Amore, quarta e tra le favorite per la vittoria finale. Sarà una partita scintillante. 


Rocco Della Corte 

NETTUNO: Scarsella, Priori, Loreti, Nanni, Mariola, Fratticci, Recupero, Santin, Laghigha, Bonomo, Sbordone. Panchina: Cardinale, Ricci, Cannariato, Fiorini, Grillo, Borelli, Valerio, Viglietti, Arena. Allenatore: Gianni Antonelli 
VJS VELLETRI: Rennetti, Masella, Moscato, Cafarotti, Latini, Simonetti, Di Giovanni, Melucci, Spagnoli A., Cassandra, Fratarcangeli. Panchina: Giorgi, Middei, Torreggiani, Giordani, Passaretta, Spagnoli S. Allenatore: Stefano De Massimi 
Arbitro: Davide Zangrilli di Frosinone.