menù



           




lunedì 23 dicembre 2019

Ospedale di Velletri, eppur si muove. Arrivata la sospirata nuova TAC, Pocci: "Resterà un DEA di I livello"


Dopo il Consiglio Comunale dedicato, con l'approvazione all'unanimità che certifica la volontà di tutte le forze politiche di difendere l'Ospedale "Paolo Colombo" di Velletri, una buona notizia. E' infatti arrivata la tanto agognata nuova TAC, di cui si parlava da mesi.

A darne notizia il Sindaco, Orlando Pocci, che ha così commentato la 'buona novella' pur non abbassando la guardia: "La nuova TAC è in funzione, un servizio essenziale che restituisce un po’ di serenità all’ospedale di Velletri. Bene ha fatto l’assessore Regionale Alessio D’Amato a confermare l’impegno sull’ospedale che resterà DEA di I livello. Adesso è tempo per tutti di lavorare nella stessa direzione. Ringrazio il consigliere regionale Daniele Ognibene per il costante lavoro che svolge a sostegno della comunità".
Un Ospedale, il "Colombo", che comunque non può accontentarsi di questo nuovo macchinario e che ha bisogno di vedere realizzati i tanto decantati lavori sulla camera calda e sull'ampliamento del Pronto Soccorso, oltre che aspettare il ripristino del servizio di Endoscopia Digestiva e scongiurare la chiusura di alcuni servizi di chirurgia. Intanto, però, il regalo di Natale è arrivato ed è sicuramente un segno positivo per il nosocomio veliterno che è uno dei più grandi della zona e serve un bacino di utenza di oltre 100.000 persone. Presenti all'inaugurazione del nuovo macchinario, oltre al Sindaco Pocci, anche il Sindaco di Lariano Maurizio Caliciotti, il consigliere regionale Daniele Ognibene, il consigliere regionale Giancarlo Righini e il direttore generale della ASL Narciso Mostarda.