menù



           



giovedì 17 ottobre 2019

Matteo Demenego è tornato a casa. Velletri si prepara a vivere un giorno bruttissimo: i funerali alle 11,30 a San Clemente

Il giorno più brutto per la famiglia di Matteo Demenego e per l'intera comunità di Velletri, che ieri sera ha accolto la salma dell'agente scelto presso la Basilica Cattedrale di San Clemente.
Una veglia funebre durata tutta la notte, con il feretro ricoperto dal tricolore e tanta commossa partecipazione di amici, istituzioni, cittadini. Matteo è tornato, insieme al collega Pierluigi Rotta, all'aeroporto di Ciampino e poi in città dove ad attenderlo c'erano centinaia di persone. L'amministrazione comunale ha proclamato il lutto cittadino, invitando la città per quanto possibile a fermarsi, soprattutto nell'arco di tempo dei funerali, dalle 11 in poi. Le esequie saranno celebrate dal Vescovo Vincenzo Apicella. Così il primo cittadino Orlando Pocci al momento dell'arrivo del feretro, tra lo straziante dolore di chi a Matteo ha voluto bene: "Da padre il dolore che ho solo sfiorato dall’abbraccio dei genitori di Matteo. Da Sindaco l’orgoglio di una comunità capace di ritrovarsi nei momenti importanti. Veglieremo questa notte pensando alla gratitudine che dobbiamo a Matteo". A Trieste, per i toccanti funerali di Stato, presente il vice Sindaco Giulia Ciafrei e il gonfalone cittadino. Velletri si prepara a vivere un giorno bruttissimo, stringendosi intorno alla famiglia di questo giovane ragazzo, ancora incredula e stordita dal dolore. La nostra Redazione partecipa al cordoglio e al lutto per questa assurda vicenda.

Foto tratta dal sito de Il Messaggero.it.