menù



           

lunedì 17 settembre 2018

inKIOSTRO, intervista a Sofia Bucci: "Vogliamo continuare a costruire e cercare Bellezza"

Venerdì 21 Settembre DELLERA (Afterhours) in concerto Opening act: Le Cose Importanti e Sabato 6 Ottobre Emidio Clementi & Corrado Nuccini - Quattro Quartetti.  InKIOSTRO - Rassegna di Musica e Scrittura è una manifestazione itinerante ideata da Sofia Bucci con lo scopo di valorizzare esperienze musicali nazionali ed internazionali di qualità, contraddistinte da un significativo tasso di sperimentazione e una forte autorialità. La proposta artistica è resa più affascinante dalle location particolarmente suggestive ma solitamente chiuse al pubblico o poco valorizzate. I concerti di InKIOSTRO creano così un momento magico, grazie al connubio creativo con i preziosi spazi (teatri, chiese, palazzetti storici...) del territorio e la sacralità della stessa. Abbiamo intervistato la Direttrice Artistica per approfondire gli aspetti della rassegna.


Anche quest’anno torna InKIOSTRO, rassegna di musica e scrittura. Quale è il bagaglio che vi portate dalla precedente edizione? 

Più precisamente Inkiostro continua, siamo al terzo e quarto appuntamento del 2018. Il 2018 è stato un anno di svolta: abbiamo deciso di mirare ad target più alto, ospitando Artisti che hanno fatto e continuano a fare la storia della Musica Italiana d’Autore. Abbiamo inaugurato la rassegna con un ospite d’eccezione: Cristiano Godano (leader dei Marlene Kuntz), lo scorso Febbraio, continuando ad Aprile con Paolo Benvegnù. Proseguiremo quest’autunno con altri due ospiti straordinari: Dellera, bassista e voce degli Afterhour e il duo Emidio Clementi (leader dei Massimo Volume) & Corrado Nuccini (Giardini di Mirò) per una rielaborazione de “I Quattro Quartetti” di T.S.Eliot. Ci portiamo dietro la voglia di continuare a costruire e cercare Bellezza; per farlo servono braccia forti per accogliere e tanta curiosità. Il calore del pubblico è sempre immenso e vogliamo continuare a portare avanti questa follia. 

Quali sono le ambizioni e gli obiettivi, nello specifico, che tramite il programma e l’evento volete raggiungere? 

inKIOSTRO – Rassegna di Musica Buona e Giusta nasce con la romantica ambizione di riportare le affascinanti atmosfere di un concerto totalmente acustico e più spoglio possibile in un contesto inusuale e suggestivo per pochi appassionati musicali. Il pubblico, in completo silenzio e seduto, assiste all’esibizione come una vera e propria funzione, perché no, catartica. L’obiettivo finale è quello di regalare al pubblico e all’artista qualcosa di unico, che questo territorio e le sue bellezze sanno regalare. Di ambizioni ne abbiamo tante, forse troppe, il mio obiettivo personale è quello di aprire le porte agli Artisti Internazionali; non nego di avere già una bella lista. 

Ospiti di primo livello e iniziativa già virale sui social: il team come si sta preparando a questo importante appuntamento per tutto il Lazio? 

A partire dai prossimi due appuntamenti abbiamo una bella novità in casa: InKiostro è entrato nel circuito nazionale di Doc Live, servizi per gli addetti alla musica e allo spettacolo. Siamo felicissimi di questa partnership e non vediamo l’ora di proseguire, con un team che si è anche allargato. Inoltre numerose sono le collaborazioni sia sul territorio che a livello nazionale; voglio evidenziarne in particolar modo una: Il Circo della Farfalla di Cori, una casa famiglia e centro d’accoglienza per minori immigrati. Saremo in stretto contatto con loro attraverso il loro progetto di Casa di Ospitalità. Solidificate altre partnership come Il Caffè del Cardinale di Giulianello e Le Quattro Vasche di Velletri. 

Come è nata l’idea di questa rassegna, poi sviluppatasi e trasformatasi con le esigenze organizzative?

L’idea è nata quattro anni fa, personalmente sentivo l’esigenza di creare un qualcosa di diverso, valorizzando dei posti meravigliosi ma poco conosciuti. Da sempre appassionata di arte e di musica, volevo rendere vicino quello che ho sempre visto da lontano o sotto i palchi. Tutto è nato nel Giugno 2014 con dei primi appuntamenti presso il chiostro della chiesa di S.Oliva a Cori, poi la Rassegna è stata itinerante per altri tre anni, passando per Villa Bernabei a Velletri, Palazzo Salviati (aperto al pubblico dopo dieci anni) a Giulianello e il Centro Storico di Giulianello, fino a stanziarsi per questi appuntamenti presso il complesso monumentale della Chiesa di S.Oliva a Cori. Gli eventi sono diventati a “numero chiuso”, ovvero c’è un limite di capienza della location. Per partecipare basta acquistare i biglietti direttamente online sul nostro sito: www.inkiostro.eu
Associazioni e Solidarietà