menù



           

mercoledì 18 luglio 2018

Sergio Andreozzi (Beni Comuni) è il nuovo Presidente del Consiglio Comunale di Velletri


Si è celebrato lunedì mattina, a partire dalle 9.30, il primo Consiglio Comunale dopo la tornata elettorale che ha visto la vittoria del candidato di centrosinistra Orlando Pocci a Velletri. Un assise consiliare molto rinnovata, con sole dieci riconferme e quattordici nuovi ingressi.
Tra i punti all’ordine del giorno vi era l’elezione del Presidente del Consiglio Comunale: una carica istituzionale prestigiosa che ha il compito di fare da garante super partes nei lavori del “Parlamento della città”. La scelta è ricaduta, di comune accordo fra maggioranza e opposizione, su Sergio Andreozzi, che con “Velletri e Beni Comuni” ha preso ben 403 preferenze risultato il terzo dei più votati della coalizione di centrosinistra, dopo Menicocci e Trenta, entrambi nominati Assessori. Un incarico che è arrivato con votazione all’unanimità: i ventiquattro consiglieri e il Sindaco Pocci hanno infatti espresso la loro preferenza per Andreozzi, il quale visibilmente emozionato è salito sullo scranno più alto della Sala del Consiglio, accanto al primo cittadino, e ha ringraziato tutti i presenti richiamando l’aula alla responsabilità e alla serietà nei lavori importanti che riguardano le scelte e le decisioni amministrative per l’intera cittadinanza. Un ruolo, quello di Presidente del Consiglio, che Andreozzi assume dopo tante voci che lo vedevano in lizza sia per un incarico in Giunta sia, appunto, per la prestigiosa carica istituzionale. «Alla fine di una giornata emozionante, seconda soltanto a quella di trepidazione per la nascita dei propri figli, non posso che sentirmi inebriato dalle parole di stima e affetto ricevute». «Parole» - ha dichiarato Sergio Andreozzi - «che mi stimolano a lavorare nella condivisione, mi caricano a dare di più per il bene comune e per il prossimo, scevro dall'essere parziale e senza pregiudizi. Cercherò di svolgere il mio compito con lealtà, nel pieno rispetto delle regole e dei ruoli. Non mi resta che ringraziare l'intera assise comunale per la fiducia accordata stamane» - ha concluso il Presidente - «e ovviamente sia il nuovo Sindaco Orlando Pocci e tutta la sua squadra per averlo reso possibile sia, e ci tengo a specificarlo, il suo predecessore Fausto Servadio che per primo ha creduto in me». Per “Velletri e Beni Comuni”, dimostratasi alle elezioni la seconda forza politica della coalizione con il 4,5% e 1115 preferenze, quinta in assoluto dopo partiti nazionali, una soddisfazione che è stata ufficializzata anche sulla pagina facebook della lista, ora chiamata ad un’organizzazione strutturata per proseguire nel suo cammino politico in prospettiva.
Associazioni e Solidarietà