menù



           

martedì 29 maggio 2018

Vanessa Martini: una giovane penalista veliterna per il Candidato Sindaco Giorgio Greci


Un’autentica novità per la politica veliterna è l’impegno diretto della 35enne Avvocatessa Vanessa Martini, penalista del foro di Velletri, che ha deciso di accogliere l’invito da parte del Candidato Sindaco Giorgio Greci a sostenerlo nella sua difficile battaglia per la conquista dello scranno di primo cittadino. Abbiamo voluto chiedere all’Avv. Martini le ragioni che l’hanno indotta ad assumere tale importante impegno.
Avv. Martini, dalle aule del Tribunale al Palazzo Comunale, lei è una professionista, come sono tanti i professionisti che hanno sposato il progetto di Greci. Cosa l’ha spinta a mettersi al fianco del candidato Sindaco di “Con voi per Velletri”? 


La scelta di sostenere Giorgio, valente medico cardiologo, che conosco personalmente da molti anni, indipendentemente dalla politica, nasce proprio dalla sua personale caratura e dal suo impegno e dalla dimostrata capacità di coinvolgere persone provenienti dal mondo delle professioni e, in generale, della società civile per costruire insieme un nuovo modello di città che passi, innanzitutto, attraverso l’ascolto delle necessità della cittadinanza per poi portare le competenze e le peculiarità idonee alla realizzazione di quanto proposto per risolvere i problemi. 

Crede che le liste civiche, in questa tornata elettorale alle Comunali, avranno un ruolo preponderante rispetto ai partiti tradizionali? E secondo lei perché sono così in aumento le aggregazioni civiche rispetto ai partiti storici, oltre alla disaffezione cronica per la politica? 

Il coinvolgimento dei cittadini nelle scelte della politica, è dato dalla necessità che si ha sempre maggiormente di vivere le scelte sociali, economiche e politiche come qualcosa di partecipato e di condiviso, anziché come espressione di volontà di forze economiche esterne al perimetro della società. 

Cosa pensa della Coalizione così come formata, da liste civiche e simboli di partito, e cosa auspica per la città di Velletri? 

Si tratta di un amplissimo arco di forze che va dalla Lega di Salvini al Partito Repubblicano Italiano, storico partito veliterno di matrice laica, liberale e progressista, di certo non incasellabile in un’area di centro destra. Infatti, la prevalenza delle caratteristiche civiche di Giorgio, che trovano la sua massima espressione nella sua lista civica “Con Voi Per Velletri” (di cui da tempo sono la Vice-Coordinatrice) dalla quale ha avuto origine tutta la coalizione e dalla quale emerge chiaramente la sua capacità di armonizzare forze diverse intorno ad un progetto comune di rinnovamento e rinascita della città, esclude in maniera incontrovertibile la riducibilità della sua candidatura ad “un’area di destra”, come molti strumentalmente fanno. A mio avviso, ciò a cui possiamo aspirare per Velletri è il rinnovamento della politica che passi attraverso come quella l’alternanza al governo di forze dissimili (dopo 10 anni di governo Servadio e PD, è auspicabile che si esplorino strade alternative) e il coinvolgimento dei cittadini nel governo della Polis. 

Lei, in qualità di Vice-coordinatrice di “Con Voi Per Velletri” a sostegno di Giorgio Greci Sindaco, ha seguito le vicende sull’impianto di smaltimento di rifiuti di Contrada Lazzaria e gli sviluppi che potrà avere il caso, anche in virtù del lavoro svolto da Greci alla presidenza della Commissione Speciale? 

Auspico che la soluzione del problema dello smaltimento dei rifiuti non passi attraverso la realizzazione di un impianto industriale sovradimensionato rispetto alle esigenze del territorio e che, soprattutto, non vada a detrimento dell’agricoltura di qualità che in quei siti attualmente si realizza. Ciò detto, resto convinta che una soluzione vada elaborata, magari individuando un sito effettivamente idoneo per la realizzazione di un impianto dal ridotto impatto ambientale, ma utile per soddisfare le necessità della città, nel rispetto dell’ambiente e dei livelli occupazionali. Sono convinta, infatti, che l’attività della Volsca Ambiente, società interamente pubblica e partecipata tra gli altri Comuni anche dal Comune di Velletri, vada implementata e valorizzata nell’ottica del miglioramento del servizio per una sempre maggiore professionalità dei dipendenti e la salvaguardia dei livelli occupazionali. 

La piattaforma social è una delle più attive nel dibattito politico, una seconda piazza dopo quelle della città e Giorgio Greci, in tal senso ha lavorato molto sulla comunicazione. Può essere l’arma vincente, considerata anche l’influenza che il mondo del web ha sull’elettorato? 

Personalmente ritengo che, oggi, la frontiera della comunicazione si sia molto ampliata tramite i social. Io stessa utilizzo molto sia Facebook che Istagram per la mia campagna elettorale, anche se resto convinta che sia necessario il contatto personale con le persone, dalle quali recepire idee ed indicazioni. Ed è per questo che è stata effettuata la campagna di ascolto “Fai Sentire la Tua Voce”, con la quale abbiamo raccolto proposte e suggerimenti dai cittadini. 

Personalmente e professionalmente, di cosa si vorrà occupare nello specifico? 

In questi giorni, con Fabio Pontecorvi (candidato con me nella lista “Con Voi Per Velletri”) abbiamo già affrontato alcuni degli argomenti di cui ci vorremmo occupare, quali le problematiche relative al commercio e all’artigianato, così come elaborate nel programma di Giorgio con la costituzione di un Ufficio apposito di supporto alle attività produttive, con il compito di coadiuvare imprenditori, artigiani e commercianti di Velletri ad accedere ai finanziamenti Regionale ed, in particolare, Europei, allo scopo di ridare vita alla nostra economia. Per formazione professionale, invece, da Avvocato credo che il problema della sicurezza sia uno dei primi a cui la nuova Amministrazione dovrà prestare attenzione. Bisognerà infatti, con grande determinazione e convinzione fare fronte a tale problematica, procedendo ad un potenziamento della polizia locale, della videosorveglianza e dell’illuminazione, soprattutto nelle zone del centro storico. Occorrerà inoltre, adoperarsi per le nuove sedi del Commissariato di Polizia e della Caserma della G.d.F., così come vi è necessità di un nuovo e funzionale edificio per il Tribunale di Velletri, il quale, essendo secondo nel Lazio per competenza territoriale, servendo oltre 600.000 persone, ha bisogno di maggiori spazi per dare servizi migliori agli operatori e agli utenti. Tale obiettivo, ha anche lo scopo di riportare a Velletri l’Ufficio del Giudice di Pace di Velletri che, attualmente, solo a causa della carenza di spazi, si trova collocato ad Albano Laziale. Allo stesso modo, avendo collaborato quale legale con il Sunia (sindacato inquilini) ritengo che sia importante risolvere la problematica legata all’assegnazione delle abitazioni del villaggio “San Francesco” e delle occupazioni abusive degli alloggi ATER, che non potrà essere affrontata unicamente con l’applicazione delle norme in materia, ma particolare sensibilità dovrà essere applicata alle esigenze di coloro che affrontano quotidianamente tali problematiche. Vorrei poter dare il mio contributo, inoltre, in riguardo a due tematiche a cui ho sempre riservato particolare attenzione, quali: la tutela degli animali per la quale proporremo l’istituzione di un servizio telefonico per la segnalazione di maltrattamenti, la realizzazione di aree attrezzate per lo sgambamento e del cimitero degli animali; alle associazioni sportive, per le quali è stata programmata la creazione di un bureau dello sport, dedicato alla ricerca di fondi pubblici e privati da dedicare ai progetti sportivi.



Messaggio elettorale a pagamento.
Committente: Vanessa Martini
Associazioni e Solidarietà