venerdì 18 maggio 2018

Patrizia Ciccotti (Cuori Italiani): “Con Greci pronti a dare il massimo per Velletri, attenti all’ascolto e al sociale”

Patrizia Ciccotti, giovane e affermata avvocatessa del Foro di Velletri, si candida alla carica di Consigliere Comunale nella Lista “Cuori Italiani” a sostegno di Giorgio Greci. In un’intervista rilasciata alla nostra testata, racconta la sua esperienza politica nella coalizione che supporta il cardiologo veliterno per le prossime Amministrative e i settori in cui opera, lanciando un messaggio riguardo al contributo che intende dare alla prossima Giunta di Velletri.
Avvocato Patrizia Ciccotti, lei è da tempo in prima linea a sostegno di Giorgio Greci, e candidata al Consiglio Comunale per la lista “Cuori Italiani”. Quali sono i motivi di questa scelta di ‘campo’ e quali le motivazioni che l’hanno spinta a far parte di questa competizione elettorale difficile ma entusiasmante? 

La scelta di sostenere Giorgio Greci nasce da lontano. Nasce da un’amicizia e da una stima che negli anni si è consolidata ed è cresciuta. E quando due anni fa Giorgio mi rappresentò la volontà di intraprendere questo percorso non ho potuto che esserne felice. Giorgio Greci è un professionista giovane ed affermato, che ha sempre avuto a cuore le sorti di Velletri, come ha dimostrato con il suo impegno come consigliere di opposizione. Negli ultimi cinque anni, infatti, si è battuto su tutti gli aspetti che egli riteneva dannosi per la crescita e la salute della sua città, e lo ha fatto con il modo che gli è proprio e che lo caratterizza, con passione travolgente. Non potevo che sostenerlo con gioia e con la convinzione che avrà successo e che farà di Velletri un’eccellenza. La scelta di essere tra le fila di Cuori Italiani è stata successiva, e dettata dalla volontà di dare a Giorgio tutto l’apporto possibile in un momento in cui c’è chi, come sempre, ha giocato solo per assicurarsi la “poltrona”. L’aver conosciuto il senatore Augello, persona di spessore politico non comune, mi ha poi convinto definitivamente ad entrare nella fila del movimento di Cuori Italiani, che vede, a Velletri, un gruppo di giovani professionisti preparati e pronti a dare il massimo per Velletri. 

Lei di professione fa l’avvocato, e dunque ha a che fare quotidianamente con tante storie e con tante problematiche cittadine e non. Quali sono gli ambiti in cui opera, sul territorio, e ai quali si sente di poter dare il suo contributo? 

Esercito la professione di avvocato presso il Foro di Velletri da diversi anni ormai, e la mia attività si è sempre indirizzata nel campo della famiglia sotto le sue molteplici sfaccettature. Famiglia non è solo il posto dove tutti dovremmo essere sereni, ma spesso è il centro di una serie di difficoltà, quando non di violenze, davvero terribile. Per questo ho acquisito una serie di competenze grazie anche ad alcuni master sul tema, che mi hanno aiutato ad entrare sempre più nel vivo e doloroso tema delle violenze domestiche. Sono stata consulente legale di una casa rifugio per donne maltrattate e mi occupo di numerosi casi che seguo sia in ambito civile che penale al fine di difendere la dignità e la libertà di queste donne. Posso affermare che anche sul territorio di Velletri le donne e le famiglie in difficoltà sono davvero molte e che Velletri non è esente da situazioni di violenza domestica. Grazie anche ad un’associazione di volontariato di cui faccio parte ho avuto modo di sostenere molte donne e minori che versano in gravissime difficoltà. Insieme all’associazione sono stata promotrice anche di una serie di incontri nelle scuole per parlare e sensibilizzare sul tema del bullismo e del cyber bullismo, con risposte da parte dei ragazzi davvero interessanti, a dimostrazione che i giovani, se correttamente educati possono essere davvero il futuro luminoso anche della nostra città. Ed anche su questo tema ho avuto il supporto fattivo di Giorgio Greci che, nel tempo, non ha mai rifiutato di aiutare queste persone attraverso la sua professionalità e mi ha sempre appoggiato nei vari progetti tutti volti al sociale. 

Proprio in merito ai Servizi Sociali, quali sono le emergenze principali che riguardano Velletri e quali alcune delle proposte che potrebbero essere realizzate per migliorare la situazione? 

Nell’ambito dei servizi sociali tutto è migliorabile e perfettibile. Naturalmente Velletri, essendo una città con un numero di abitanti importanti, necessiterebbe di servizi più capillari e di una assistenza maggiore per far fronte alle tante situazioni. Sarebbe sicuramente opportuno e grandemente utile avere uno sportello d’ascolto comunale che possa dare delle risposte concrete e prospettare alle persone in difficoltà delle soluzioni e delle vie da percorrere. Inoltre tra le priorità credo fortemente che occorra pensare ad un sostegno psicologico ed un graduale reinserimento nel tessuto sociale delle donne e dei minori con disagio, grazie all’aiuto di professionisti porterebbe sicuramente ad un miglioramento anche della “salute” della città.


Messaggio elettorale a pagamento.
Committente: Patrizia Ciccotti
Associazioni e Solidarietà