menù



           

lunedì 30 aprile 2018

Irrefrenabile F&D H2O Domus Pinsa: espugnato il Foro Italico, primato confermato con la vittoria sul 3T

Penultima trasferta con una vittoria netta e convincente per l’F&D H2O Domus Pinsa, che al Foro Italico batte 14-2 il 3T confermandosi alla vetta del girone Sud della Serie A2. 

di Rocco Della Corte
Le veliterne, nelle restanti quattro gare, avranno la possibilità di disputarne ben tre fra le mura amiche della “Piscina Tortuga”. Verosimile, al di là delle insidie di calendario, che sarà proprio il match in trasferta rimasto, quello contro la Vela Ancona, a decidere primo e secondo posto. Primo parziale molto equilibrato, che lascia presagire un match ostico per le veliterne: Pustynnikova e Clementi vanno in gol rinforzando la loro posizione nella classifica cannonieri, ma Di Marcantonio e Tomassini pareggiano i conti. La differenza inizia ad emergere nel secondo tempo, quando l’F&D H2O mette la freccia e sorpassa con Zenobi e ancora Clementi. Da questo momento in poi la difesa veliterna diventa impenetrabile, mentre l’attacco va in crescendo e il doppio vantaggio diventa ben più corposo: il team di Di Zazzo, infatti, dilaga nel terzo tempo con De Marchis (doppietta), Clementi e Bagaglini, e ne segna addirittura sei nel quarto con tripletta di Pustynnikova, doppietta di Clementi e gol di Rosini. Alla fine sul tabellone c’è un 2-14 in favore dell’F&D H2O che non lascia spazio alle interpretazioni. Partita molto fisica, ben interpretata dalle ragazze di Danilo Di Zazzo che dopo un primo tempo sofferto hanno tirato fuori la grinta, le loro qualità e il loro coraggio per dare una svolta al match e poi riportare un risultato incoraggiante anche sotto il profilo mentale. Il presidente Francesco Perillo ha voluto complimentarsi con le atlete veliterne, dichiarandosi soddisfatto e guardando al futuro: “Questa è una vittoria importantissima nella penultima trasferta, le tre gare che disputeremo in casa non possiamo sbagliarle ed era proprio questo match che mi preoccupava maggiormente. È arrivata però l’ennesima dimostrazione di forza, un risultato mai in discussione importante anche nei numeri a testimoniare lo stato di forma che stiamo vivendo. Ad Ancona si deciderà il primato, poi vedremo come affrontare i play off: ormai è inutile nascondersi, possiamo dire che la Serie A1 si concretizza e senz’altro siamo più pronti dello scorso anno. Speriamo di arrivare nel modo migliore. Voglio complimentarmi davvero con le ragazze: si stanno ripetendo dopo una stagione esaltante e non era facile, speriamo che oltre a ripetersi si possa anche migliorare…” A fine gara anche mister Di Zazzo ha analizzato il match non tanto dal punto di vista del risultato, inequivocabile, quanto sotto il profilo delle difficoltà: “Partita facile nel punteggio, troppo pesante invece in vasca. Ci sono stati momenti in cui non si è giocato a pallanuoto ma ad un altro sport, e questa cosa non ci fa piacere e non fa bene alla pallanuoto. Giocare con squadre che non hanno più nulla da chiedere al campionato può diventare difficile se si permettono certe cose… Ma non faccio polemica e dico alle ragazze che sono state brave, è andata bene e bisogna continuare così”. Prossimo turno domenica 6 maggio, alle ore 15.00, alla Piscina “Tortuga”: l’F&D H2O affronterà il Volturno, penultimo, per una gara da prendere con le molle ma anche con la consapevolezza che ormai le veliterne non possono far altro che dimostrare ogni volta, vincendo, il loro valore. 

3T SPORTING CLUB – F&D H2O DOMUS PINSA VELLETRI 2-14 (2-2/0-2/0-4/0-6) 

3T: Messina, Di Pinti, Di Marcantonio (1), Passa, Bartolucci, Mancini, Ricciarelli, Fabbri, Tomassini (1), Jonea, Mandara, Rovetta, Ferraris G. 

F&D H2O: Minopoli, Tomassini, Pustynnikova (4), De Marchis (2), Zenobi (1), Rosini (1), Antonacci, Carosi, Passaretta, Clementi (5), Turchi, Bagaglini (1), Mordacchini. 

Arbitro: Baretta 
Associazioni e Solidarietà