menù



           

lunedì 5 marzo 2018

Camera e Senato, i definitivi di Velletri: vince il centrodestra sopra il 40, segue il M5S. PD sotto il 20%

Risultati definitivi per la Camera e per il Senato a Velletri, con 42 sezioni scrutinate su 42. Non manca qualche sorpresa. Netta l'affermazione del centro-destra, sopra il 40%.


Alla Camera la situazione definitiva è la seguente:

Il centrodestra (candidato all'uninominale Marco Silvestroni) chiude con 12.154 preferenze (di cui 1044 al solo candidato) ed una percentuale del 41,61%. La coalizione è così ripartita:

Forza Italia (4938 voti): 16,86%
Lega (4321 voti): 16,57%
Fratelli d'Italia (2153 voti): 8,25%
Noi con l'Italia-Udc (238 voti): 0,91%

Il Movimento Cinque Stelle (candidata all'uninominale Bianca Maria Zama) chiude al 29,85% (8721 preferenze di cui 1197 al solo candidato) e 7254 di lista per un totale del 28,85%.

Il centrosinistra, che candidava Ileana Piazzoni, si ferma a 5496 voti di cui 467 al solo candidato e una percentuale del 18,81%. La coalizione ha riportato i seguenti risultati:
PD (4478 voti): 17,17%
+Europa (462 voti): 1,77%
Insieme (47 voti): 0,18%
Civica Popolare (42 voti): 0,16%

Al quarto posto si piazza Paolo Felci, con 1261 preferenze e il 4,31% (205 personali) e il 4,05% per Casapound con 1056 voti. Quinto Liberi e Uguali, con 939 preferenze e il 3,21% (146 al solo candidato), 793 per la lista che supera il 3% (3,04%). 

A seguire Potere al Popolo (274 voti per lo 0,93%), Partito Comunista (124 voti per lo 0,42%), Popolo della Famiglia (110 voti per lo 0,37%), Italia agli italiani (97 voti per lo 0,33%), Sinistra Rivoluzionaria (18 voti per lo 0,06%) e Blocco per le libertà (14 voti per lo 0,04%). Hanno votato in totale oltre 29.000 persone.

Per il Senato, analogo scenario. Il centrodestra, con Antonio Saccone all'uninominale, raggiunge il 42,73% con 11.380 voti. Forza Italia (4603 voti):17,76%
Lega (448 voti): 17,16%
Fratelli d'Italia (1999 voti): 7,71%
Noi con l'Italia (212 voti): 0,81%

Il Movimento Cinque Stelle (all'uninominale Elena Fattori) totalizza 7842 preferenze e il 29,44%.

Il centrosinistra (uninominale Annamaria Parente) si ferma a 4982 preferenze per il 18,70%.
PD (4418 voti): 17,05%
+Europa (377 voti): 1,45%
Insieme (70 voti): 0,27%
Civica Popolare (52 voti): 0,20%

Liberi e Uguali (Luca Brienza) si ferma al 3,28% con 875 voti, Casapound che candidava Luciano Baietti ad 866 e il 3,25%. Seguono Potere al Popolo (230 voti per lo 0,86%), Partito Comunista (127 voti per lo 0,47%), Italia agli italiani (107 voti per lo 0,40%), Popolo della Famiglia (94 voti per lo 0,35%), Repubblicani (57 voti per lo 0,21%), Democrazia Cristiana (38 voti per lo 0,14%), Lista del Popolo (16 voti per lo 0,06%), Sinistra Rivoluzionaria (15 voti per lo 0,05%). Hanno votato 26.629 degli aventi diritto.


Associazioni e Solidarietà