menù



           

martedì 20 marzo 2018

A Velletri "Camelie e Musei" per un week end all'insegna della cultura


Nell’anno nazionale del cibo Italiano, i Musei Civici di Velletri, in collaborazione con la Società Cooperativa Sistema Museo, metteranno in campo una serie di attività interdisciplinari, nelle quali il valore culturale, simbolico e rituale del cibo verrà narrato e sviluppato nei suoi molteplici usi e conformazioni, legate alla mitologia, all’arte e alle tradizioni enogastronomiche, antiche e moderne, del territorio dei Castelli Romani.
Le attività che sono state progettate saranno in grado di soddisfare tutte le categorie di visitatori e fruitori museali: dagli studiosi agli appassionati, dai bambini alle famiglie. In occasione della XXIV Festa delle Camelie, che si svolgerà nella Città di Velletri il 24 e il 25 marzo, diversi gli appuntamenti previsti presso il Museo Civico Archeologico “Oreste Nardini, che vedranno la splendida ed eclettica pianta della Camelia come protagonista di narrazioni e viaggi, dal sapore antico delle mense ai profumi orientali del tè. Il primo appuntamento è per sabato 24 marzo alle ore 17:00, presso la Sala Conferenze dei musei, dove il prof. Tommaso Lucchetti, docente e storico della cultura gastronomica e dell’arte conviviale, terrà una conferenza dal titolo: “I doni di Flora: dal giardino alla mensa.' Un incontro che svelerà, a partire dalla cultura greco-romana, la presenza di piante, fiori e alberi nei riti e nelle feste, mettendo in luce la profonda simbologia, attraverso miti e leggende, che si cela nel loro uso in cucina o nella decorazione delle sale e delle mense. Il secondo incontro si terrà domenica 25 marzo alle ore 17:00 e sarà tenuto dal dott. Roberto Libera, antropologo e direttore del Museo Diocesano di Albano. L' appuntamento dal titolo “La Camelia Sinensis e la cerimonia del tè” ci racconterà dell’origine della pianta, nelle cui foglie si cela il prodotto fulcro della preparazione di una delle bevande più famose al mondo. Origini antiche, meticolose gestualità e ideali estetici, il tutto descritto nella tradizionale cerimonia del tè giapponese. Al termine della conferenza sarà offerta ai presenti una degustazione di tè giapponesi a cura de “La Piazzetta Caffè” di Francesca Pucci. Saranno inoltre organizzate, nella giornata di domenica, alle ore 10:30 e 11:30 due visite guidate tematiche al Museo Civico Archeologico “Oreste Nardini”. Le visite, incentrate sul culto della primavera nell’antichità, riveleranno lungo il percorso museale le presenze vegetali e floreali raffigurate nei reperti e narrate nei miti e nelle testimonianze antiche Le iniziative saranno a titolo gratuito e il biglietto d’ingresso ai musei sarà ridotto per tutta la durata della manifestazione. Ad arricchire l’offerta culturale della città di Velletri, sarà l'apertura dell’Area Archeologica delle SS. Stimmate, grazie alla collaborazione con il Gruppo Archeologico Veliterno. Nelle giornate di sabato e domenica, sarà possibile visitare gratuitamente il sito con i seguenti orari: la mattina dalle ore 10:00 alle ore 12:30, il pomeriggio dalle ore 16:00 alle ore 18:30.


Associazioni e Solidarietà