domenica 25 febbraio 2018

Domani a Velletri le scuole rimarranno chiuse: lo si apprende dal sito del Comune

E' una notizia che in molti attendevano, vista l'allerta meteo diramata da diversi bollettini meteo. Sul sito del Comune di Velletri, pochi minuti fa, la comunicazione con l'ordinanza.



Tutte le scuole, di ogni ordine e grado, resteranno chiuse il 26 febbraio, si legge su www.comune.velletri.rm. Una comunicazione messa in preventivo, nella speranza che i disagi siano contenuti per il maltempo che ci si attende con la perturbazione "Burian". Anche nella capitale la Sindaca Raggi ha disposto la chiusura delle scuole. 

Comunicato Ufficiale della Città Metropolitana: Firmata nel pomeriggio di oggi l’ordinanza con cui si dispone la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, compreso gli asili nido, per il 26 febbraio in tutto il territorio di Roma. L’ultimo aggiornamento della Protezione Civile regionale ha confermato il rischio di neve e di gelate. Hanno già disposto la chiusura delle scuole anche i sindaci di Frascati, Palestrina, Tivoli, Subiaco, Zagarolo, Cave, Genazzano, Castelgandolfo, Albano, Ariccia, Colleferro, Monteporzio Catone, Lanuvio, Segni, Genzano, Velletri, San Cesareo. Il sistema di gestione delle emergenze della Città Metropolitana di Roma Capitale ha già attivato da giorni le procedure preventive e di coordinamento, in costante raccordo con la Prefettura di Roma. La Viabilità è pronta ad operare con mezzi sgombraneve e spargisale, sia con proprio personale, sia con il supporto di imprese incaricate della manutenzione stradale. Sul territorio sono inoltre operanti mezzi e attrezzature di proprietà della Città Metropolitana forniti in comodato gratuito per attività di protezione civile ai Comuni e alle associazioni di volontariato. 



La bufala: prima della diramazione dell'ordinanza, firmata dal vice-Sindaco Pontecorvi, era girata sul web una schermata alterata che riportava la decisione di chiudere le scuole. "Una brutta faccenda - ha commentato l'Assessore Andreozzi - e sarà necessario andare a fondo, stavolta la bufala è coincisa con la verità, ma approfondiremo". Sulla stessa lunghezza d'onda l'Assessore Masi, che ha partecipato al summit con la Protezione Civile e ha annunciato che si procederà a denunciare alla Polizia Postale il "fake". 

Nel pomeriggio era arrivata la nota stampa del candidato Sindaco Alessandro Priori, sulla situazione: "Attendevamo un aggiornamento da parte del Centro operativo comunale nella giornata di oggi ma ancora non è stata data alcuna comunicazione concreta in merito all'allerta meteo delle prossime ore".Così Alessandro Priori, candidato sindaco per le prossime amministrative di primavera sulle attività di prevenzione in caso di neve. "La Protezione Civile Regionale ha annunciato precipitazioni nevose fino a quote molto basse a partire da questa notte fino alla mattinata di domani, lunedì 26 febbraio. Abbiamo già avuto modo di verificare, qualche giorno fa, i pesanti disagi che la neve provoca alla viabilità cittadina e alla sicurezza dei cittadini; su strade, tra l'altro, già fortemente dissestate dalle ultime precipitazioni. In più, con l'arrivo dei venti gelidi di Burian, questa volta sono previste anche gelate consistenti, con la colonnina di mercurio che precipiterà ben sotto lo zero termico".“Molti Comuni dei Castelli Romani, da quelli a più alta quota come Rocca di Papa, a quelli più bassi come Frascati, Lanuvio e Ariccia, hanno già emanato un'ordinanza di chiusura degli istituti scolastici. A Velletri, invece, ancora nulla, non si è presa una decisione né è stata data alcuna comunicazione alla cittadinanza, se non un vago ed indeterminato annuncio, mentre migliaia di genitori e studenti stanno aspettando di sapere qualcosa in più in merito”. “Sicuramente una tempestiva ed adeguata informazione ai cittadini - conclude Priori - è fondamentale in ogni piano di prevenzione in caso di calamità, tanto più in un territorio vasto come quello veliterno, che presenta diverse strade d’alta collina e che, in caso di precipitazioni nevose, metterà a dura prova gli infaticabili e preziosissimi volontari della Protezione Civile, cui va ancora una volta il mio plauso per quanto fanno, d’inverno come d’estate, a vantaggio di tutta la popolazione”. 

Foto tratta dal sito della Regione Lazio.