Sponsor

Le migliori attività commerciali e non solo di Velletri e dintorni:




mercoledì 9 agosto 2017

Vjs Velletri 2017-2018, Mauro Bernardi: "Crescita e miglioramento, mettiamoci alla prova"

Dopo aver riguadagnato la storica denominazione di Vjs Velletri, il Direttore Generale del club rossonero ha rilasciato alcune dichiarazioni per inaugurare al meglio la stagione sportiva 2017-2018, che dopo i mesi di fitta programmazione tra giugno e luglio vede l’apertura delle iscrizioni in questi primi giorni di agosto. 


VELLETRI - “Oggi è l’alba di nuovo giorno per la Vjs Velletri – ha detto Mauro Bernardi, al suo terzo anno a Velletri – e gli sforzi fatti dal presidente Barbetta sono stati in parte ripagati dai risultati che abbiamo conseguito.

Per risultati si intende aver dato serenità ad un ambiente che era allo sbando, certezze ai tecnici e alle famiglie che credono in noi, ma soprattutto i nostri atleti. Nell’annata che sta per iniziare a livello calcistico saranno tante le novità, soprattutto per i nostri 2006, 2007 e 2008 che volutamente non chiamo bambini ma si incamminano a diventare calciatori in un percorso formativo seguito da tecnici affermati. Avranno infatti un preparatore atletico, due preparatori dei portieri, e la collaborazione con l’ex portiere di Lazio e Milan Valerio Fiori. Per loro, rispetto allo scorso anno, uno step in più che richiede impegno e dedizione ma porterà i propri frutti: i tre allenamenti settimanali e una modalità di ripresa video degli allenamenti per individuare e correggere gli errori anche grazie all’ausilio di altri tecnici che si sono messi a disposizione della società come Stefano Pontis e Maurizio Rossi sono un grande balzo in avanti verso la qualità. Anche per i 2009, 2010, 2011 e 2012 abbiamo lavorato per dare più spazi ai ragazzi, con l’unico obiettivo di seguirli meglio e preparare facendo fare loro grandi progressi i giocatori della Vjs Velletri che verrà. Quest’anno, rispetto al precedente, chiederemo un aiuto economico alle famiglie per poter affrontare queste spese perché, lo ricordo, noi non usufruiamo di strutture comunali e in ogni caso aver investito su nuove figure professionali implica per la proprietà molte spese in più e investimenti più importanti”. La società rossonera, al suo secondo anno di attività dopo la rifondazione, mira infatti alla ricostruzione di una struttura completa che comprenderà gradualmente l’inserimento delle categorie del Settore Agonistico per consentire ai bambini e ai ragazzi di svolgere tutto il percorso calcistico e didattico con la maglia veliterna. Bernardi, inoltre, fa dei ringraziamenti ai nastri di partenza per augurare a tutti buon lavoro: “Se i nostri atleti sono stati seguiti, sono cresciuti e si sono sentiti al sicuro non possiamo che ringraziare Paolo Barbetta, il nostro presidente, e Massimo Canini, consigliere e socio fondatore, nonché primo tifoso della Vjs Velletri. Grazie va anche a Severino, un uomo sempre disponibile, discreto e sincero, e Rocco Della Corte, un ragazzo preparato e onesto, giornalista e consigliere indispensabile per me. Fondamentale è la presenza di Barbara Mancini, una segretaria come poche nel giro del calcio regionale, ed è una delle certezze di questa società. Quest’anno si è unito a noi Roberto Filice nel ruolo di Direttore Sportivo, e per ultimo ma non ultimo il Direttore Tecnico Claudio Saccucci, da lui mi aspetto grandi cose. Non dimentico di ringraziare i tecnici che non fanno più parte della Vjs Velletri e di fare un in bocca al lupo ai nuovi”. Mauro Bernardi è consapevole delle responsabilità che derivano da questa avventura, e dice ai cittadini di Velletri: “Questa gloriosa maglia è piena di storia, mettiamoci alla prova. Forza Vjs!”