Sponsor

Le migliori attività commerciali e non solo di Velletri e dintorni:




lunedì 7 agosto 2017

L’area archeologica delle Stimmate non va in ferie: annunciate le aperture straordinarie d’agosto

Combinare un nuovo cantiere di scavo archeologico e le aperture del sito. Questo un circolo virtuoso da pochi anni in sperimentazione, ad esempio nel caso della Domus aurea, che vedrà protagonista dal 7 al 10 agosto il complesso delle Stimmate. 

di Valentina Leone

VELLETRI - Dopo l’apertura di sabato 5 agosto in occasione della manifestazione “Calici di stelle”, dalle 18.30 fino alle 23.30, il Comune di Velletri ha annunciato che le visite all’area archeologica delle Stimmate proseguiranno nella seconda settimana di agosto.
Ad accompagnare i visitatori in un affascinante viaggio a ritroso nel tempo, fino a risalire ai primi fori nel terreno che attestano la lunga frequentazione e l’uso sacrale dell’area, saranno i volontari del Gav (Gruppo Archeologico Veliterno), sempre attivi fin dall’inaugurazione del sito, occorsa lo scorso anno, nell’impegno di rendere accessibile e leggibile in tutta la sua articolata stratigrafia un luogo denso di storia.
L’area archeologica rimarrà aperta da lunedì 7 a giovedì 10 agosto, dalle 9 alle 11, per una serie di aperture doppiamente “straordinarie”, non solo perché le Stimmate generalmente sono state visitabili il sabato e la domenica, o in coincidenza con eventi cittadini, ma soprattutto perché le visite saranno effettuate in contemporanea con la ripresa degli scavi che interesseranno principalmente il terreno compreso tra le quattro colonne che appartenevano al colonnato dell’ex chiesa delle Stimmate, da tempo individuato dagli studiosi come probabile sede del nucleo più antico del santuario. Un’iniziativa, dunque, che coniuga entrambi gli aspetti, sia di continuo avanzamento degli studi su un complesso ancora non del tutto esplorato sia di condivisione dei risultati raggiunti e di quelli auspicati con i cittadini veliterni e di fuori, conoscitori o non, e che si spera sia partecipata.