Sponsor

Le migliori attività commerciali e non solo di Velletri e dintorni:




mercoledì 9 agosto 2017

La solidarietà che parte dai cittadini: Alberto Mariani ha organizzato una raccolta per il Canile di Velletri

Una lodevole iniziativa quella di Alberto Mariani, fondatore del gruppo social SOS Cittadini Velletri: nel giorno del suo compleanno ha organizzato una raccolta fondi da destinare al Canile di Velletri, colpito recentemente da un incendio.

VELLETRI - Un'iniziativa molto apprezzata, nata spontaneamente e senza doppi fini, che è stata costruita da un'idea lanciata sui social. Alberto Mariani ha così annunciato che domenica scorsa, 6 agosto, sarebbe stato al piazzale del Cimitero per raccogliere le offerte dei cittadini per donarle, in totale trasparenza, al Canile. Il gesto è stato molto apprezzato dai volontari del Canile di Velletri, che sulla loro pagina hanno pubblicato una nota di ringraziamento sincero.
"Il giorno del suo compleanno questo Signore (e ci teniamo all'appellativo) poteva fare mille cose: andare al mare, in montagna, farsi una passeggiata in qualche luogo caratteristico, o semplicemente starsene a casa viste le alte temperature. E invece no, lui ha deciso di costruire una bella scatola di legno con una fessura, attaccarci sopra un paio di locandine e mettersi in piazza a raccogliere fondi per il canile, nonostante il caldo, nonostante fosse domenica. Stamattina è venuto in canile munito di attrezzi per aprire la scatola e con dispiacere ci ha detto che il giorno della raccolta c'era stata una scarsa affluenza, le persone purtroppo erano poche (per gli stessi sopracitati motivi per cui anche lui avrebbe potuto trovarsi in un altro posto) e quindi era abbastanza certo che la raccolta non fosse andata granché bene. Era dispiaciuto perché avrebbe voluto fare di più.
Foto tratta dalla pagina FB del Canile
Ma dopo essere riuscito ad aprire (non senza qualche difficoltà!) la scatola costruita ad hoc e a prova di scasso, procedendo alla conta abbiamo trovato ben 205,00 euro!!! Per meglio quantificare cosa significa per noi una simile cifra possiamo dirvi che con questa somma noi riusciamo a sfamare 110 cani per cinque giorni, oppure riusciamo a garantire farmaci ai cani anziani per due mesi, o pagare quattro visite veterinarie domiciliari per fare controlli e prelievi a cani malati, o possiamo acquistare due rotoli e mezzo di rete, necessaria per riparare i frequenti danni a cui è soggetta la recinzione. Insomma, per noi che negli anni abbiamo dovuto imparare a fare le formichine, risparmiando il più possibile e cercando sempre il prezzo più vantaggioso anche per il più piccolo acquisto - facendo statistiche sul costo di ogni articolo nei vari punti vendita, rimettendoci di tasca nostra i soldi della benzina per girare fino a tre negozi nel giorno destinato agli approvvigionamenti (perché in quel supermercato la candeggina costa meno, ma in quell'altro c'è la sabbietta per i gatti economica e nell'altro negozio trovi spesso le scatolette in offerta) - beh, per noi questa somma è davvero oro. E il bello è che quando le persone generose sono tante, nessuna si deve svenare o privare di chissà cosa per aiutare e rendersi utile, c'è chi mette 5 euro, chi ne mette 20, sono piccole somme ma tutte insieme fanno la differenza! Grazie ad Alberto Mariani per questa bellissima iniziativa, per essere venuto di persona in canile a vedere con i propri occhi la situazione e conoscere i cani".