menù



Sponsor


giovedì 3 agosto 2017

Campaniliana: conto alla rovescia, ultimi giorni per inviare i copioni per il Premio Nazionale Achille Campanile

La Rassegna Nazionale di Teatro e Letteratura dedicata allo scrittore, drammaturgo, giornalista e umorista Achille Campanile entrerà nel vivo ad ottobre, ma questi sono giorni caldi – non solo dal punto di vista climatico – per l’organizzazione. 

di Rocco Della Corte

VELLETRI - Scade il 12 agosto prossimo, infatti, il termine per la presentazione dei copioni che verranno poi sottoposti alla Giuria di qualità composta da Arnaldo Colasanti (Presidente), Simona Marchini e Gaetano Campanile.
Il vincitore, che verrà proclamato in ottobre, avrà un premio in danaro della somma di € 1500.00, messo gentilmente a disposizione dalla Casa di Cura “Madonna delle Grazie” di Velletri. Ideatrice e promotrice del Premio la Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura Città di Velletri, che sin dall’insediamento del Maestro Claudio Micheli in qualità di Direttore Artistico illustrando le linee programmatiche ha ufficializzato questo ambizioso progetto.
Il Maestro Claudio Maria Micheli
Dopo la fase organizzativa e il grande lavoro di tutti i componenti del Comitato Organizzativo, le risposte non sono tardate ad arrivare, sia in termini mediatici che di gradimento: l’occasione di riscoprire Achille Campanile, personaggio di spicco nel Novecento italiano per la sua versatile ed ingegnosa capacità di utilizzare la “parola”, dono e pregio di ogni scrittore degno di questo nome, ha di fatto creato un grande interesse per la “Campaniliana”. La Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura Città di Velletri, in tal senso, ha saputo carpire in questa proposta culturale le innumerevoli sfaccettature e i diversi ambiti che il personaggio include nella sua produzione, in quanto impegnato in varie forme artistiche dalla poesia, al teatro, passando ovviamente per la narrativa e la proverbiale, e più nota, scrittura umoristica. Senza svelare il numero di copioni già pervenuti, il bilancio degli organizzatori – a pochi giorni dalla scadenza fissata– è assolutamente positivo e la risposta è stata importante, non solo a Velletri, a Lariano e in Lazio ma anche in altre regioni d’Italia. Segno dell’immortalità dell’autore e del suo messaggio, ma soprattutto dell’intelligente prospettiva di ampio respiro che il progetto messo in atto dalla Fondazione veliterna ha voluto dare e sta cercando di raggiungere. Come hanno ripetuto più volte sia il Direttore Micheli che la referente del Premio, professoressa Maura Dani, la prima edizione è sempre di rodaggio ma i risultati lasciano presagire una Rassegna di qualità nella sua interezza, pur con la consapevolezza che l’anno “pilota” servirà anche, eventualmente, a correggere il tiro in occasione delle edizioni future. Per chi avesse ancora un copione nel cassetto, inedito e di genere umoristico, inizia un autentico countdown: fino al 12 agosto si può scaricare il bando dal sito ufficiale della manifestazione (www.campaniliana.it) e inviare la propria opera all’indirizzo indicato (Fondazione Arte e Cultura Città di Velletri – Premio Nazionale Achille Campanile. C/o Segreteria del Sindaco- Palazzo comunale. Piazza Cesare Ottaviano Augusto n.1 - 00049 Velletri), mentre sono al lavoro anche i curatori della mostra e i membri dell’Associazione Memoria ’900 per gli altri importanti appuntamenti della settimana dedicata allo scrittore romano. Dopo la chiusura dei giochi per quanto riguarda il Premio Nazionale Teatrale, partirà un’ampia campagna per divulgare in maniera più dettagliata le singole attività che comporranno la “Campaniliana”. Per Velletri, insomma, si preannunciano giorni importanti dal 21 al 29 ottobre (e non solo) sotto il profilo letterario, teatrale, artistico, turistico, accademico: nel segno di Campanile, infatti, gli ospiti illustri e di fama nazionale che arriveranno in città porteranno una ventata di cultura allo stato puro.