menù



Sponsor

martedì 18 luglio 2017

Un bando per un copione di genere umoristico: meno di un mese per partecipare al Premio "Campanile"

La città di Velletri che ha ospitato Achille Campanile negli ultimi anni della sua vita, a quaranta anni dalla morte del grande scrittore propone una serie di appuntamenti in una rassegna nazionale denominata “Campaniliana”.  Il 12 agosto scade il bando di concorso scaricabile dal sito www.campaniliana.it. 


VELLETRI - Queste, in breve, le date principali: il 21 ottobre inaugurazione della Mostra e Convegno “Umorista sarà lei!” (Relatori: Giorgio Montefoschi, Vito Molinari, Arnaldo Colasanti, Gaetano Campanile. Luogo: Casa delle Culture e della Musica). Gli interventi saranno intervallati da sketch campaniliani.

Dal 21 al 29 ottobre: Mostra fotografica-documentaria con immagini, gigantografie, manoscritti, bozzetti, disegni e oggetti di uso quotidiano dell’autore (Luogo: Casa delle Culture e della Musica di Velletri, aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 18.30. A cura di Silvio Moretti, Angelo Cannatà, Gaetano Campanile). Il 24 e il 26 ottobre sono previsti Reading Campaniliani con appuntamenti mattutini per le Scuole. Domenica 29 ottobre 2017 alle ore 18.00 presso il Teatro Artemisio Gianmaria Volonté premiazione del vincitore del I Premio Nazionale Teatrale “Achille Campanile” (scrittura di un copione di genere umoristico) decretato dalla giuria composta da Arnaldo Colasanti (Presidente), Simona Marchini, Gaetano Campanile. A seguire rappresentazione teatrale di una commedia tratta dal repertorio Campaniliano, ovvero La moglie ingenua e il marito malato. Evento realizzato in co-produzione tra la Fondazione Arte & Cultura Città di Velletri, l’Associazione Memoria ‘900. In collaborazione con il Fondo Campanile e con il patrocinio del Comune di Velletri.