menù



Sponsor


martedì 4 luglio 2017

“Teutoburgo” di Valerio Massimo Manfredi: lo storico e scrittore arriva in città per la rassegna “Velletri Libris”

Il noto scrittore e archeologo modenese arriva alla Casa delle Culture per una serata all’insegna della storia. Teutoburgo, edito da Mondadori, è un romanzo che racconta storia ed epica insieme avente come protagonista due fratelli/guerrieri. 

di Rocco Della Corte 


VELLETRI – Valerio Massimo Manfredi, scrittore, storico, e volto televisivo italiano, giovedì 6 luglio arriva nella Casa delle Culture di Velletri per presentare il suo ultimo romanzo, Teutoburgo. Un’opera molto apprezzata dal pubblico e dalla critica, con 100.000 copie vendute nei primi venti giorni dopo l’uscita e due settimane di fila in cima alla classifica dei libri più letti.
Archeologo, topografo e studioso a tutto tondo, Manfredi ha utilizzato la forma del romanzo coniugando lo sfondo storico che contraddistingue i suoi studi e la sua formazione all’epica familiare di due fratelli che si trovano al cospetto dello scontro decisivo tra i romani e i germani, appunto a Teutoburgo. Laureatosi a Bologna in Lettere Classiche, Manfredi prima di passare al piccolo schermo ha intrapreso sia la carriera di insegnamento che quella di ricercatore e giornalista, raggiungendo i 15 milioni di copie vendute per le sue opere di narrativa e di saggistica. Il suo nome è associato ai principali giornali nazionali, sia per rubriche culturali e scientifiche che per editoriali, nonché a riviste del settore storico-archeologico e topografico. Molto attivo anche nel cinema (autore di vari soggetti e sceneggiature), tra i titoli più conosciuti la trilogia Alexandros, Lo scudo di Talos, L’ultima legione, Idi di Marzo. Oltre al lavoro scrittorio, Manfredi si è dato da fare in prima persona anche sul campo con scavi, ricostruzioni, ricognizioni e reportage fotografici (dal Perù all’Israele, passando per l’Anatolia).
Ospite di conferenze nelle città più importanti del mondo, ha vinto diversi premi letterari e nel 2003 l’allora presidente Ciampi lo ha nominato Commendatore della Repubblica. Quattro anni prima, nel 1999, era stato “Man of the Year” secondo l’American Biographical Institute. Negli ultimi tempi ha continuato anche il lavoro di divulgatore in televisione, con diverse trasmissioni sulle principali emittenti nazionali, e nel settembre 2016 è uscito Teutoburgo. Il romanzo verrà presentato a Velletri – una delle poche città a cui Manfredi ha dato la disponibilità per parlare della sua ultima opera – e a dialogare con l’autore sarà la professoressa Antonella Prenner, dell’Università Federico II di Napoli. Il tema è molto interessante, proprio per l’intreccio tra la storia umana e le vicende dell’Impero Romano impegnato nella lotta con i germani. Guerrieri, fratelli, battaglie: due fratelli divisi dall’amore e dall’odio per Roma, potenza invincibile fino a quel momento. L’appuntamento è per giovedì 6 luglio, ore 21.00, alla Casa delle Culture di Piazza Trento e Trieste, per un incontro che si preannuncia partecipato e che sicuramente impreziosirà ancor di più la rassegna “Velletri Libris”, finora all’altezza delle aspettative sia in termini di partecipazione che di gradimento.