Sponsor

Le migliori attività commerciali e non solo di Velletri e dintorni:

lunedì 3 luglio 2017

Il primo Consiglio Comunale di Lariano crea i primi attriti, Casagrande: "Lesi principi democratici"

Riceviamo e pubblichiamo dal gruppo consiliare di "Insieme per cambiare Lariano" un comunicato stampa relativo al primo Consiglio Comunale svoltosi a Lariano lo scorso giovedì. La lista a sostegno del dottor Casagrande, che ha ottenuto il 38,5% delle preferenze, ha diramato una nota per porre alcuni quesiti.

Comunicato stampa 


LARIANO - Nel punto 1 all'Odg "Insediamento del Consiglio Comunale. Esame delle condizioni di eleggibilità e compatibilità degli eletti" Nostro voto Contrario. Perché siamo per la trasparenza, dopo aver appurato che il Sindaco intrattiene rapporti di lavoro con la BPL, nostra Tesoriera, abbiamo richiesto al Sindaco di mostrare il contratto di consulenza che intrattiene con la stessa Banca Popolare del Lazio, nessun problema se non fosse che essa, come vi ricordiamo, è la Banca Tesoriera del Comune di Lariano.

Assolutamente nulla contro la Banca, che svolge un buon servizio di tesoreria, ma un buon Sindaco ha il dovere di dire tutta la Verità e fare chiarezza, con il massimo Rispetto delle istituzioni, della cittadinanza e di chi li rappresenta. A noi omertà e modi poco chiari non ci appartengono. Quindi, da quanto affermato ufficialmente in Consiglio comunale, dovremmo percorrere altre strade per poter dissipare tutti i dubbi, poiché il Sindaco ha riferito di non voler produrre alcun documento. Perché? Chiediamo questo solo ad onor della verità e della trasparenza. Abbiamo preteso, come da regolamento, che tale risposta venisse messa a verbale e poi procederemo come la legge prevede. Nel punto 3 all'Odg, Nomina del Presidente e del Vice Presidente del Consiglio Comunale, lodevole il discorso del Sindaco appena riconfermato... tutto improntato sulla Democrazia, la cooperazione e la collaborazione tra maggioranza e minoranza per portare avanti i progetti che possono condurre ad una Lariano migliore. Toccante il discorso laddove il Sindaco ha parlato della crisi lavorativa che coinvolge tutta la nazione ed in particolare tante persone di Lariano. Ma come si dice, tra il dire ed il fare c'è di mezzo il mare . In virtù del principi di democrazia, collaborazione e pluralismo, e come non accadeva da anni, forse per la prima volta, nella storia del Comune di Lariano, sia la Presidenza che la Vice Presidenza del Consiglio sono andati alla maggioranza. Leso ogni principio di pari opportunità e collaborazione. Ma vi è di più! Il nostro consigliere di minoranza Tiziana Cafarotti, si è proposta alla nomina di Presidente del Consiglio Comunale dichiarando esplicitamente di rinunciare alla indennità (pari circa a 400 euro al mese) a favore di una assunzione di un lavoratore (cittadino di Lariano disoccupato) tra quelli socialmente utili, purtroppo tale proposta non è stata minimamente presa in considerazione, nè il neo eletto Presidente del Consiglio Comunale ha parimenti dichiarato di rinunciare alla sua indennità. Tutto legittimo ma i fatti non corrispondono alle parole. Dulcis in fundo per la Vice Presidenza del Consiglio, che da anni oramai viene data alla Minoranza, è stato eletto un Vice Presidente della Maggioranza senza neanche chiedere quale fosse la proposta della Minoranza, facendo cosi decadere un atto di Pluralismo e Democrazia. Tutto ciò fa pensare che non possiamo aspettarci neanche un interscambio di proposte, nonostante la nostra volontà sia di proporre idee per Il bene di Lariano, con una opposizione propositiva. Per questo Sindaco, assolutista ed oscurantista, la minoranza non merita di fare proposte, nonostante lui stesso a parole chieda collaborazione, come si fa a chiedere collaborazione laddove vengono occupati tutti i posti di potere dalla maggioranza!? Vogliamo ricordare che rappresentiamo oltre 2800 elettori, nonché tutti i cittadini di Lariano. La democrazia ha subito un brutto attacco, ma non è stata sconfitta, anzi nel prenderne coscienza diventa più forte il nostro senso del dovere, nel continuare a Lavorare per una Lariano più bella, solidale e trasparente. W Lariano. W la Democrazia. 


Firmato: i Consiglieri Comunali di Insieme per Cambiare Lariano: Casagrande Raffi Gianluca, Montecuollo Francesco, Cafarotti Tiziana, Romaggioli Enrico.