menù



Sponsor


mercoledì 19 luglio 2017

Eletto il nuovo Consiglio di Amministrazione del Consorzio SBCR: "Nuove opportunità per cultura e turismo"

Nel pomeriggio di lunedì 17 luglio si è svolta a Genzano, presso la sede del Consorzio SBCR, l’attesa Assemblea dei Sindaci dei Castelli Romani per il rinnovo dei Consiglio di Amministrazione dell’Ente. 


GENZANO - Il Consorzio per il Sistema Bibliotecario dei Castelli Romani è l’unico ente volontario del territorio, nel quale opera da 20 anni offrendo ai cittadini un avanzato e capillare servizio di pubblica lettura e informazione tramite la rete delle biblioteche comunali e ultimamente anche delle biblioteche “diffuse” e la messa a sistema di risorse e competenze per quanto riguarda soprattutto la promozione del territorio.
Il nuovo CDA, che sarà composto da Giuseppe De Righi nella veste di Presidente, Maria Paola De Marchis, Valentina Sollecito, Ascenzo Lavagnini e Roberto Libera consiglieri, è stato votato è stato votato a larghissima maggioranza, con solo quattro astenuti; segnale di un bel lavoro di composizione messo in atto dai sindaci. L’assemblea ha visto un dibattito ricco e partecipato ed ha ringraziato il CDA uscente per il lavoro svolto. Ha esaltato l’operato dell’Ente che ha saputo offrire da un lato un servizio bibliotecario di altissimo livello, che spicca nella Regione Lazio e non solo, dall’altro, un’attività di promozione territoriale culminata nella creazione della DMO Castelli Romani (destination management organization) e nella sottoscrizione del Protocollo di Intesa con la Comunità Montana dei Castelli Romani e Prenestini e il Parco dei Castelli Romani per promuovere la destinazione con strumenti cartacei e digitali, tavoli di lavoro, partecipazione a borse e fiere di settore, percorsi di studio e iniziative formative, arrivando ad iniziative come l’ultimo “Open Day” o l’organizzazione della prossima edizione del Buy Lazio ai Castelli Romani che hanno portato e porteranno risorse e sviluppo sul territorio. La composizione del nuovo CDA, che, a seguito delle recenti normative, opererà in maniera assolutamente volontaria e gratuita, è stata calibrata ad hoc per proseguire sulla strada che il Consorzio ha intrapreso in questi ultimi anni, perché i Sindaci dei Castelli Romani hanno voluto mixare competenze diverse e complementari. I prossimi cinque anni dunque serviranno, come nell’auspicio della totalità dei Sindaci presenti all’assise, a delineare ulteriormente il percorso di crescita del territorio dei Castelli Romani sotto il profilo culturale e turistico. L'assemblea del Consorzio all’unanimità, ha deciso di aggiornarsi lunedì 24 p.v., alle ore 15,00, per la presentazione del Presidente e del CDA, ascoltare le dichiarazioni programmatiche e procedere alla nomina del nuovo revisore dei conti.