Sponsor

Le migliori attività commerciali e non solo di Velletri e dintorni:

martedì 27 giugno 2017

Greci: "Non c'è alcun bisogno di un Impianto industriale che danneggi ambiente e agricoltura"

"Sentire così tante bugie da parte del Sindaco mi fa pensare ancor di più che si sia giunti al 'game over' di questa Amministrazione". 

Comunicato stampa a cura di Giorgio Greci


VELLETRI - Così, questa mattina, nell'aula consiliare, il consigliere comunale Giorgio Greci, ha issato con forza la bandiera di chi, da presidente della Commissione che se n'è a lungo occupata, ha difeso la Velletri dei Comitati, degli agricoltori, degli ambientalisti e di tutti quelli che hanno già ripetuto forte e chiaro il proprio 'No' al business dei rifiuti.
"Quanto affermato dal Sindaco, che ha provato a far credere ai cittadini di aver sposato la linea della commissione, è un'autentica bugia. Bugie atroci, visto che lui e la sua Amministrazione stanno tentando di portare avanti un progetto che non va assolutamente nella direzione della Commissione Speciale sui Rifiuti che io stesso ho presieduto. La Commissione, che aveva un indirizzo tecnico e propositivo, ha sentito tecnici autorevoli, professionisti competenti in materia, arrivando a conclusioni chiarissime, partendo dal presupposto che il terreno di Lazzaria ha una chiara vocazione agricola, insistendo in quelle aree marchi Igp, Igt e bio che avrebbero ricadute spaventosamente negative se uno dei loro progetti andasse in porto. La mia posizione, in tal senso, è sempre stata cristallina, ed oggi come allora ribadisco la bontà di quella relazione, che ha bocciato qualsiasi ipotesi di impianto industriale, visto che Velletri non necessita di impianti di grandi dimensioni, a meno che non si voglia far profitto a danno dell'ambiente e della vocazione agricola di quelle terre, nonché dei tantissimi cittadini che ci vivono e lavorano. Oggi come allora ribadisco che per il bene di Velletri resta un'unica soluzione, quella di azzerare la raccolta della frazione organica nell'area extraurbana, rendendo obbligatorio il compostaggio domestico, realizzando al comtempo mini impianti di comunità per la popolazione del centro urbano, andando così verso l'autogestione del Comune di Velletri, in ossequio all'idea che ogni Comune dovrebbe gestire da se i propri rifiuti. Come già detto e ribadito anche l'11 dicembre, durante l'ufficializzazione della mia candidatura a Sindaco - ha concluso Giorgio Greci -, sono al fianco del Comitato No Biogas e di tutti coloro che si battono per politiche all'insegna della salubrità, cosa che non si ravvede di certo nella gestione dell'Amministrazione Servadio".