menù



Sponsor

martedì 30 maggio 2017

"Un po' di montagna per tutti": domenica 11 giugno sull'Artemisio con Alfad, CAI e ATS Natura Matura

L'Associazione Alfad di Velletri, in collaborazione con ATS Natura Matura e CAI Velletri, organizza una iniziativa lodevole e di grande importanza sociale.

di Rocco Della Corte

VELLETRI - Domenica 11 giugno, infatti, a partire dalle ore 9,00 si svolgerà l'evento "Un po' di montagna per tutti", alla scoperta del Monte Artemisio e del Maschio dell'Ariano. Si tratta di una iniziativa escursionistica, ricreativa, documentativa ed educazionale caratterizzata da elevata accessibilità e con particolare fruibilità per le persone a ridotta mobilità.
CAI Velletri e ATS Natura Matura, insieme all'Alfad veliterno, hanno organizzato due tipologie di percorsi con vari gruppi che partiranno dalla mattina e potranno scegliere l'escursione a loro più consona. Il percorso ordinario, di difficoltà bassa, prevede la partenza dal Rifugio e il ritorno alle ore 12,30 con il raggiungimento dei ruderi di Castel d'Ariano. Il percorso facilitato, invece, prevede l'arrivo alla Valletta del Lupo per una distanza più breve suddivisa in tappe. Le guide appartenenti alle varie associazioni illustreranno le caratteristiche geo-morfologiche del parco dei Castelli Romani, gli elementi distintivi di flora e fauna, le informazioni storiche e cenni di educazione ambientali. Sarà presente una carrozza trainata da cavalli, e alle 12,30 presso il Rifugio l'Alfad con i suoi volontari organizzerà e gestirà un pranzo a sottoscrizione con pasta, secondo (salsicce), contorno (verdure, insalata, pomodori), acqua e vino, dolce e caffè. Il pranzo si svolgerà in due fasi ed è previsto un contributo. Dopo pranzo si svolgeranno numerose attività: torneo di biglie, con il maestro Leonardo Alivernini, gara di tiro con l'arco e prove di arrampicata, grazie all'Associazione Libera2000, torneo di bocce. Alle ore 17.00 proiezione dell'interessante video Il vulcano laziale: un'esplosione di biodiversità curato dal Parco dei Castelli Romani e da Claudio Borghini. Per tutte le info sono disponibili i numeri e le email in locandina.