Sponsor

Le migliori attività commerciali e non solo di Velletri e dintorni:




martedì 30 maggio 2017

Un modo diverso per i romani (e non solo) di trascorrere il ponte del 2 giugno: Sagra delle Fragole a Nemi

Nemi al fianco di Amatrice, Il sindaco Alberto Bertucci donerà il ricavato della raccolta fondi al Sindaco Sergio Pirozzi nella giornata conclusiva.





NEMI - Torna un appuntamento imperdibile la Sagra delle fragole di Nemi, dal 27 maggio al 4 giugno, tra le più blasonate e conosciute sagre a livello internazionale. Cittadina deliziosa dei Castelli Romani e soprattutto in estate meta ideale per trovare ristoro dall’afa capitolino da lunghissimo tempo ormai Nemi ha fatto delle fragole il suo vanto.
Il particolare microclima favorito dalla presenza dell’omonimo lago, insieme con la costanza degli abitanti che per secoli hanno cercato le piantine nel sottobosco per trapiantarle nei poderi terrazzati delle pendici del lago o sulle sponde del lago stesso, permettono una coltivazione rigogliosa. E chi è ghiotto del frutto simbolo di Nemi e dell’estate, non può certo perdersi questo appuntamento unico. Per non deludere le aspettative, l’edizione di quest’anno propone un cartellone ricco di appuntamenti che cerca di andare incontro a tutte le esigenze e i gusti dei tantissimi partecipanti tra i turisti, i visitatori, i numerosissimi castellani che affollano ogni anno il piccolo borgo, gli appassionati d’arte e di storia e ovviamente, i più piccoli. Per citarne solo alcuni, sabato 27 maggio e domenica 4 giugno sono previsti tantissimi eventi, musica folcloristica, teatri in piazza distribuzione gratuita delle Fragole domenica 4 Giugno ore 18:00 e molto altro. Come ogni anno è stato organizzato un ricco programma piano di tradizione. Si parte sabato 27 maggio con il concorso “Balconi Fioriti” 2017 che premiai balconi più fioriti e colorati del comune di Nemi e poi alle ore 16 inizia la “BIARTEN” Biennale Internazionale d’Arte dei Castelli Romani. Due mesi di mostra d’arte contemporanea. Si continua con tantissime iniziative passando per la festa della Repubblica Italiana del 2 giugno ospitando alle ore 10:30 il raduno dei Bersaglieri dai comuni vicini e della Fanfara. Si continua poi con altre molteplici iniziative fino al 4 di giugno con la giornata conclusiva che vede alle ore 17 a Nemi nel Cuore del Lazio, Canti delle Fragolare, Stornelli Nemesi, Canzoni Romane, con i poeti Abbraccio in 8° Rima. Per questa ultima giornata è previsto un evento importante che il Comune di Nemi annuncia con estrema soddisfazione. Credo che un comune come Nemi - ha dichiarato il sindaco Alberto Bertucci - può essere un esempio di forza e volontà. Un piccolo comune ma forte, che ogni giorno fa i conti tra la bellezza del suo ambiente incontaminato e le sue problematiche. E' per questo che abbiamo costruito questa sagra 2017 pensando ad una vera raccolta fondi che consegneremo nell'ultima giornata al sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi. Un gesto semplice che possa sensibilizzare tutti e dare come messaggio l'importanza per l'Italia dei piccoli e grandi comuni che fanno questo Paese Unico. E' per questo - conclude Bertucci - abbiamo dedicato l'edizione ad Amatrice. Seguirà la premiazione delle Fragolare con il Gioiello “Fragolina d’oro”. Protagoniste indiscusse della Sagra saranno le ‘Fragolare’, che come ogni anno, sfileranno in corteo per il paese indossando l’antico costume della tradizione: gonna rossa, bustino nero, camicetta bianca e mandrucella di candido pizzo in testa. Per l’intera settimana i vicoli del paese si riempiranno di banchi dove verranno proposte le due varietà tipiche della zona, le fragoline e i fragoloni: dalle marmellate ai liquori, dallo spumante fragolino ai primi piatti come il riso alle fragole, il frutto simbolo di Nemi sarà esaltato in tutte le sue caratteristiche.