menù



Sponsor

lunedì 22 maggio 2017

Per l'Atletica Amatori Velletri un fine settimana tra sport e solidarietà a Ninfa

Di gare agonistiche ne vengono organizzate tante nell’arco dell’anno, ma quella di Sabato 20 Maggio a Ninfa rimane sicuramente una delle più affascinati e belle in assoluto per il percorso che costeggia ed a tratti fa intravedere uno dei 10 giardini più belli al mondo, secondo il Times, e dichiarato monumento naturale dal 2000.


NINFA - L’ orto botanico è un giardino che ospita moltissime piante provenienti da ogni parte del mondo. La temperatura particolarmente favorevole e l’umidità fornita da numerosi ruscelli alimentati dal fiume Ninfa, favoriscono la crescita di una rigogliosa vegetazione.
E’ in questa spettacolare location che si è svolta la 16^edizione della Campestre Oasi di Ninfa, 4° memorial Emiliano Di Girolamo, sulla distanza di 8.500 metri. L’ASD Atletica Amatori Velletri ha onorato il memorial con un folto gruppo di atleti che ormai oltre a partecipare, raggiunge anche ottimi risultati e obbiettivi di tutto rispetto, con podi ormai in quasi tutte le categorie. Cianfarani Cristina (F50) 1^categoria 00:38:13, Abbadini Daniela (F60) 1^ di categoria00:46:29, Cugini Antonella (F55) 2^ di categoria 00:43:39, un ritorno alla grande di Sciotti Maria che taglia il traguardo conquistando il 3° posto di categoria con 00:49:37, potrebbe essere un normale risultato ma va sottolineato il ritorno di Maria alle competizioni dopo sei anni di assenza, Colucciello Angelo (M55) 3° di categoria 00:34:35.
Ottimi risultati anche per Pieluisi Fulvia 00:41:11, De Marsi Silvia 00:45:04, Di Murro Marco 00:33:04, Belardini Gianluca 00:37:51, Cellucci Venerino 00:38:14, Mattioli Massimo 00:42:50, Mammucari Maurizio 00:51:50. In questo fine settimana va dato risalto anche alla straordinaria partecipazione che la ASD Atletica Amatori Velletri ha portato alla Race for the Cure, con i propri atleti e familiari, che hanno partecipato a questo straordinario evento che ormai dal 2000 si tiene nello splendido scenario del Circo Massimo. La race for the cure è l’evento simbolo della Susan G. Komen Italia organizzazione senza scopo di lucro che opera nel volontariato. Con i fondi raccolti si finanziamo progetti per la lotta ai tumori del seno. La manifestazione è l’evento simbolo per la lotta contro il tumore al seno in tutto il territorio nazionale. E’ una manifestazione di tre giorni ricca di iniziative dedicate a salute, sport, benessere e solidarietà che culmina la Domenica con la tradizionale corsa di 5 km e passeggiata di 2 km.
Caratteristica principale dell’evento è le “Donne in Rosa”, donne che hanno affrontato personalmente il tumore del seno e che, per dimostrare un atteggiamento positivo con cui si confrontano con la malattia, scelgono intenzionalmente di rendersi visibili indossando una maglietta e un cappellino rosa. In contemporanea alla manifestazione di Roma si correva a Cerveteri la Etrurian trail gara di 15 nervosi km con 350 mt di dislivello positivo con zero asfalto ed immerso totalmente nella natura. Questa edizione è stata arricchita con alcuni passaggi suggestivi all’ interno del sito archeologico della Necropoli Etrusca. Lungo l’Etrurian trail si è costantemente immersi nella natura, tratti veloci in aperta campagna, altri più tecnici nel sottobosco e passaggi attraverso suggestive testimonianze storiche di epoca Etrusca – Romana e scorci paesaggistici e naturalistici di rara bellezza. In questa manifestazione di rara bellezza si è messa in evidenza la nostra atleta Claudia Leandri con un 2° posto assoluto con un ottimo 1:22:13.