menù



Sponsor

giovedì 25 maggio 2017

Lettere al Giornale: "L'incuria del parco giochi di Piazza Garibaldi è inaccettabile"

Lettere al Giornale: Irene Staiano, a nome del "Popolo della Famiglia Velletri" denuncia lo stato di degrado di alcuni parchi della città.

Comunicato stampa


VELLETRI - "Domenica scorsa mentre stavo con i miei bimbi al parco giochi di piazza Garibaldi notavo come lo stesso fosse pieno di sacchetti di plastica, bottiglie di birra e sporcizia di vario genere. Se ne faccio denuncia pubblica è perché non è la prima volta che vedo i parchi gioco di Velletri ridotti così.
I parchi i sono i biglietti da visita di una città. Da come sono tenuti si denota l’attenzione che un Comune dedica al decoro, all'igiene e soprattutto al benessere dei più piccoli. Sappiamo benissimo che la prima responsabile di questo degrado non è l’Amministrazione di questa Città ma l’inciviltà di molti fruitori dei beni di tutti. Riteniamo tuttavia, come Popolo della famiglia di Velletri, che molto si può fare.
Auspichiamo infatti che la Volsca incarichi il proprio personale specificamente per le aree verdi nei giorni di sabato, domenica e festivi. Non basta una pulizia infrasettimanale. Inoltre i nostri parchi sono inospitali, spelacchiati, con i giochi divelti e non più rimessi. E raggiungerli è un’impresa non essendoci mai parcheggio disponibile. Infatti molte famiglie sono costrette ad andare al parco Giovanni Paolo II di Cisterna di Latina o a Genzano dove le famiglie si siedono letteralmente per terra (tanto è pulito) guardando giocare i propri bimbi. Il Popolo della Famiglia di Velletri, partito politico attento ai valori della vita e della famiglia, si farà promotore della creazione di un grande parco con parcheggi gratuiti ed inoltre farà di tutto per rendere quelli esistenti accoglienti e non più ricettacolo di immondizie".