Sponsor

Le migliori attività commerciali e non solo di Velletri e dintorni:




domenica 28 maggio 2017

I 2003 della Fortitudo Academy sempre più nella storia: il team di Leoni in finale Regionale

Superati Frosinone e Tivoli si attende la vincitrice tra Totti soccer e Dabliu New Team per la finalissima del 3 giugno.

di Sergio Andreozzi


TIVOLI - Comunque vada sabato pomeriggio su un campo neutro ancora da stabilire e contro la vincente tra Totti Soccer e Dabliu New Team, per la Fortitudo 2003 sarà un successo, un incredibile successo.
Disputare la finale regionale di categoria era davvero un obiettivo alla vigilia impegnativo per Mirko Leoni e soci;un obiettivo davvero non preventivabile. Eppure, a conferma che quando si lavora con la giusta programmazione, unendo tutte le forze che hai a disposizione sul territorio, la città di Velletri può diventare protagonista assoluta in ogni sorta di competizione. E davvero non sappiamo cosa poteva diventare questa squadra di talentuosi ometti se ci fossero state le condizioni per poter trattenere quella manciata di 2003 (Commisso, Marchi, Pifferi, Saliani, Verrengia) che, seppur cresciuti in squadre cittadine, ora sono in forza ai vari Borgo Carso, Racing Club e Tor Tre Teste. Siamo certi si costruirebbe un undici che non sfigurerebbe nell’élite regionale. E questo varrebbe sicuramente per altre categorie giovanili facendo ritornare ad essere la nostra realtà calcistica una fucina da imitare ed invidiare e non da saccheggiare. Tornando alla comunque gloriosa realtà per i giovanotti 2003 il sogno si sta concretizzando. Seppur aiutati da quella giusta dose di fortuna (lassù qualcuno li ama),i veliterni si sono sbarazzati in scioltezza delle corazzate Frosinone (2-1 al comunale) e ,dopo 15 minuti iniziali di sofferenza, del Tivoli ,sabato 27 sul suo terreno di gioco, con un perentorio 1-3. Anche in questa occasione, Simone Limotta protagonista assoluto con tre gol da vero bomber cinico e opportunista. Ma in generale ,dopo l’iniziale sbandamento, bene si è comportata tutta la squadra che, passata in vantaggio, si è scrollata di dosso la paura di perdere ed ha iniziato a giocare senza subire ulteriormente. Ed ora l’atto finale. Sicuramente non sarà facile come del resto non lo è stato questo lungo cammino di lavoro e sacrificio sul campo d’allenamento a partire dalla dura preparazione pre campionato fino alle combattute partite del giovedì contro i 2002 e soprattutto come sono state le tante battaglie del sabato pomeriggio, tutte affrontate con impegno e giusto impeto agonistico. Un “bravo” va quindi detto anche al collante di questa “invincibile armata” a mister Leoni che ha saputo sapientemente gestire un organico di 25 giocatori senza creare malumori e gelosie e soprattutto è riuscito a ben amalgamare in tutta fretta giocatori con esperienze e provenienze diverse. Nella storia del calcio cittadino i giovanissimi regionali 2003 ci sono entrati già. Adesso potrebbero davvero raggiungere un risultato epocale. Vamos 2003,vamos a ganar.