menù



Sponsor


domenica 23 aprile 2017

Serie A2, l’F&D H2O Fortitudo espugna Civitavecchia e resta al comando

Vittoria doveva essere e vittoria è stata per le veliterne, che escono con i tre punti dal testa-coda di Civitavecchia dopo la pausa pasquale con un 9-3 e mantengono il +4 sulla seconda in classifica. 

di Rocco Della Corte 


CIVITAVECCHIA – Tre tempi perfetti e uno più equilibrato hanno consentito alle ragazze di mister Danilo Di Zazzo di vincere 9-3 a Civitavecchia e confermarsi solidamente in vetta dopo un testa-coda che come pronosticabile ha portato i tre punti al team di Velletri ma non è stato di certo semplice.
Gara interpretata magistralmente dalle ragazze dell’F&D H2O, che sono scese in vasca concentrate e pronte a dare il massimo senza badare alla differenza tecnica e di punti, pur evidente, tra le due squadre. Il primo parziale è chiuso dall’F&D H2O in vantaggio di due reti, grazie alle marcature di Clementi e Bagaglini. Identico risultato anche nel secondo quarto, che vede andare a segno ancora Clementi e Passaretta. Il terzo tempo è quello in cui le distanze si fanno incolmabili ed emerge maggiormente il divario tecnico-tattico: 4-1 il finale, con doppietta di una straordinaria Clementi e reti singole di Antonacci e De Marchis. Sull’8-1 l’ultimo quarto si svolge in piena tranquillità, ma la reazione d’orgoglio di una Cosernuoto mai doma costringe le veliterne a terminare il tempo sotto di un gol: Sartarelli e Ciconia per la compagine di Civitavecchia e Bagaglini per quella di Velletri chiudono le danze per il 9-3 finale in favore delle ragazze di Di Zazzo. La vittoria lascia inalterate le distanze dalle inseguitrici e rappresenta l’undicesimo successo in tredici gare. Da segnalare la straordinaria prova di Beatrice Clementi, in aria di nazionale italiana, e impegnata proprio con le azzurre in diverse convocazioni. A fine gara proprio Clementi, che ha segnato quattro reti, ha commentato così il momento vissuto dalla squadra: “Sapevamo che non era una partita facile, siamo partite con determinazione per portare a casa la vittoria e ci siamo riuscite confermandoci in testa alla classifica. Nonostante ciò non dobbiamo montarci la testa, il campionato è ancora lungo e serve restare concentrate. La prossima partita sarà fondamentale e difficile”. Riguardo invece la sua esperienza in nazionale, l’atleta veliterna ha ripercorso il suo cammino in breve: “La mia esperienza in nazionale è cominciata a febbraio 2015, sono stata felicissima della convocazione e ho dato il massimo anche se con la categoria ‘98 non sono rientrata. Quest’anno con le ragazze della mia età, categoria 2000, ce la metterò tutta per esserci e lo farò lavorando duramente e migliorando laddove sono carente. Spero che il giudizio finale sarà favorevole nei miei confronti e auguro anche alla mia compagna Giorgia De Marchis di esprimere le sue caratteristiche al meglio: sarebbe un’esperienza bellissima far parte entrambe della squadra azzurra”. Testa e cuore, dunque, per le componenti del team veliterno in un’amalgama vincente di giovani ed esperte. Per una squadra che ha fatto del gruppo il suo vero punto di forza, domenica prossima, a Velletri, è previsto l’appuntamento non facile Flegreo (alle ore 15.00 fischio d’inizio): nonostante l’imbattibilità mantenuta finora nella piscina “Tortuga” si preannuncia una dura battaglia, ma le veliterne ormai hanno abituato i propri tifosi a giocare sempre con grinta e coraggio ed è lecito attendersi una bella partita seppur contro un avversario ostico. 

COSERNUOTO CIVITAVECCHIA: Fraticelli, Ipponzi, Sartarelli (1), Cicognani, Rastelli, Scifoni, Foschi, Regoli (1), Tortora, Sacco, Ciconia (1), Colette.
Allenatore: Del Duca 

F&D H2O FORTITUDO DOMUS PINSA: Minopoli, Maggiore, Tomassini, De Marchis (1), Zenobi, Rosini, Antonacci (1), Clementi (4), Passaretta (1), Ercoli, Turchi, Bagaglini (2), Mordacchini. 
Allenatore: Di Zazzo 
Arbitro: Nicolosi 
Parziali: 0-2 / 0-2 / 1-4 / 2-1.