menù



Sponsor



domenica 30 aprile 2017

Primarie PD, a Velletri stravince Renzi: per l'ex premier l'80%, tiene Orlando, terzo Emiliano

Si sono svolte nella giornata di domenica le primarie del PD per la scelta del nuovo segretario. Tre i candidati alla segreteria, vittoria di Renzi a Velletri anche oltre la media nazionale.

VELLETRI - Si sono recati alla Palestra Polivalente di via del Campo Sportivo 1046 veliterni, che in grande maggioranza hanno espresso la loro preferenza per Matteo Renzi. L'ex premier ed ex Sindaco di Firenze sfiora l'81% (80,78%) con 845 voti ed era sostenuto in primis dal Sindaco Servadio e dagli assessore Masi e Pocci, oltre che da vari consiglieri di maggioranza.


Al secondo posto ottiene un buon risultato il ministro Andrea Orlando, candidato sostenuto da alcuni membri della segreteria e da tanti giovani democratici: 142 i voti per il guardasigilli che si ferma al 13,57%. Ultimo Michele Emiliano: il presidente della Regione Puglia guadagna 54 preferenze pari al 5,16%. 5 le schede nulle.

Il segretario del PD Gianfranco Cestrilli, che sosteneva Matteo Renzi, non può che essere soddisfatto della vittoria dell'ex premier: "Esprimo soddisfazione - ha detto al nostro Giornale - per una partecipazione non scontata, per il risultato di Renzi che si conferma leader assoluto del nuovo PD e per tutti coloro, 1046 persone in carne ed ossa, che qui a Velletri hanno voluto partecipare a questa meravigliosa giornata di Democrazia. Un ringraziamento va ai nostri volontari giovani e meno giovani per il loro prezioso contributo...Senza di loro nulla sarebbe possibile".