menù



Sponsor


domenica 2 aprile 2017

Immensa Fortitudo, la squadra di Leoni vede l'Elite: sarebbe un traguardo storico

I ragazzi di Leoni vincono per 5-0 il big match con l'Unicusano Fondi, si portano a sette punti di distacco dalle seconde ed ipotecano la promozione nell Elite.


VELLETRI. Se qualcuno pensava che i ragazzi della Fortitudo Velletri, forti del vantaggio di quattro punti in graduatoria, scendessero in campo con lintenzione di impattare la gara per mantenere invariato il divario con la seconda in classifica Unicusano Fondi si è sbagliato di grosso. I veliterni, al contrario, hanno approcciato la gara con il piglio di una grande squadra ed in soli 5 minuti hanno affondato gli avversari con un uno-due micidiale.
Prima azione dattacco ed è già gol: Massaccesi in azione insistita crossa per Reali che con un gran colpo da fuori batte imparabilmente a rete. Non passano che due minuti ed ancora Massaccesi arendersi pericoloso sulla fascia: passaggio al centro per Limotta che ,con un colpo di tacco, rettifica in rete. L'Unicusano è colpito in maniera mortale e non riesce a reagire. Il pressing asfissiante in ogni parte del campo di gioco dei padroni di casa non da modo di ragionare ai pur bravi avversari che non saranno in grado di portare alcun pericolo alla porta difesa da Perciballi. Saranno, infatti, ancora i locali a rendersi pericolosi nella prima frazione di gioco con Ponziani, Andreozzi e linfaticabile Limotta. Al ritorno dagli spogliatoi non mutava landamento della gara con i fortitudini assatanati ed i pontini costretti a difendersi. In altre tre circostanze, ancora con Limotta, poi con Ponziani e sul finire con Mancini, i neroazzurri riuscivano a superare l'estremo baluardo fondano per una vittoria schiacciante e senza possibilità di replica. Con una gara che ha rasentato la perfezione tattica, fisica e tecnica la Fortitudo Velletri ha dunque superato l'ostacolo più importante per la conquista di quel campionato Elite che la società veliterna non ha mai raggiunto e che l'intera città attendeva da 35 anni. A cinque giornate dal termine, Leoni e & Company hanno ben 7 punti di vantaggio sullo stesso Fondi e sul Sermoneta, il che significa una serissima ipoteca sulla vittoria finale e la conquista dell'ambita categoria giovanile. Per la Fortitudo Velletri sono scesi in campo: Perciballi (Sambucci), Ercoli (Righini.),Castellano, Lungarini, Sorrentino, Celli, Massaccesi (Mancini), Andreozzi (Segna), Limotta(Ciampricotti), Ponziani (Pantoni). All Leoni