menù



Sponsor



domenica 30 aprile 2017

I Giovanissimi della Fortitudo nella storia del calcio: conquistata la prima categoria èlite per Velletri

Campionato giovanissimi regionali fascia B: la Fortitudo conquista l’èlite con due giornate di anticipo. Con un gol di Limotta i ragazzi di mister Leoni superano il Pomezia e conquistano il titolo.

di Sergio Andreozzi


POMEZIA - Grazie ad un gol del proprio bomber Limotta al 15’del primo tempo la Fortitudo Velletri batte il Pomezia ed ottiene i tre punti necessari alla conquista matematica, con due giornata di anticipo, del primo posto assoluto nel girone D del campionato regionale giovanissimi fascia B.

Una prima posizione che vale l’accesso all’ élite di categoria da disputare la prossima stagione. Un risultato storico per la società veliterna e per l’intera città di Velletri, ottenuto dopo un campionato dominato dalla prima all’ultima giornata. Un successo, quello guadagnato sul terreno di Pomezia, ampiamente meritato se si tengono conto le tante azioni da rete  create dai castellani, la maggior parte delle quali sventate dall’ottimo estremo difensore dei padroni di casa. Un paio di legni colpiti ed un rigore non concesso e sembrato ai più netto legittimano  il successo dei veliterni che erano giunti al comunale pomentino con l’unico scopo ottenere i tre punti necessari alla certezza matematica. Di certo a complicare le cose ci si è messa la voglia di non sfigurare dei ragazzi di casa ,che hanno offerto una prestazione gagliarda e senza timori riverenziali. Leoni e soci hanno quindi dovuto faticare più del previsto prima di avere la certezza del successo. Per la capolista  ora inizia il periodo di festeggiamenti prima dell’inizio della fase finale regionale prevista per fine maggio. Sabato pomeriggio per l’ultima gara interna contro il San Michele e Donato, la Fortitudo ha organizzato una festa  primato presso il campo Giovanni Scavo con disputa della partita sul campo A. Ci si attende una cornice di pubblico consona all’importante risultato ottenuto come giusto riconoscimento ad un gruppo di ragazzi che hanno dimostrato di giocare un calcio d’élite.

Per la Fortitudo sono scesi in campo: Perciballi, Lungarini, Castellano, Reali (Segna), Celli, Sorrentino, Righini (Ercoli), Andreozzi (Pucci), Limotta (Cavola),Ciampricotti (Mancini), Ponziani (Massaccesi). All Mirko Leoni