mercoledì 1 marzo 2017

FDI, lo sdegno di Di Luzio: “Ancora deserta una commissione consiliare su problemi seri per Velletri"

FDI: “Ancora deserta una commissione consiliare. Questa volta saltano i lavori dedicati all'emergenza abitativa e per i servizi sociali. La maggioranza di centro-sinistra ed il Partito Democratico se ne fregano dei problemi dei cittadini di Velletri" 

Comunicato stampa

VELLETRI - "Quanto accaduto è assolutamente inqualificabile e rappresenta una mancanza totale di rispetto nei confronti dei cittadini e di chi certe emergenze le vive sulla propria pelle". Molto duro il comunicato stampa di Fratelli d'Italia, che dichiara il proprio disappunto in merito ai Servizi Sociali.

 "Esprimiamo il nostro disappunto - si legge nella nota stampa - per l'ennesima seduta della commissione consiliare dove erano i programma importanti argomenti legati ai servizi sociali ed ai problemi della casa andata nuovamente deserta per le ormai croniche assenze della maggioranza di centro-sinistra e del Partito Democratico di Velletri". Così il gruppo consiliare di Fratelli d'Italia di Velletri denuncia quanto accaduto lunedì mattina a Palazzo Comunale, quando era stata convocata per le ore 9.00 la terza commissione consiliare, con all'ordine del giorno appunto importanti temi legati ai servizi sociali come la modifica al regolamento dell'emergenza abitativa e la discussione sul regolamento d'inserimento lavorativo delle persone svantaggiate e disabili. "Quanto accaduto - dichiarano dal gruppo consiliare di Fratelli d'Italia di Velletri - conferma ancora una volta la scarsa attenzione dell'Amministrazione Comunale e della maggioranza di centro-sinistra e soprattutto del Partito Democratico per un tema così delicato. In una condizione emergenziale come quella attuale arrivare a fregarsene di questi temi dimostra la totale assenza di sensibilità che si sta riservando su chi vive nel bisogno ed è in disperata attesa di risposte concrete". "Negli ultimi mesi - ribadisce il capogruppo di Fdi, il Consigliere Comunale Dario Di Luzio - sempre più spesso le commissioni vanno deserta proprio per l'assenza dei membri del Partito Democratico". Non secondario il danno per le casse comunali, vista la contemporanea presenza di dirigenti, funzionari e segretari-verbalizzatori tutti in attesa che la maggioranza possa garantire il numero legale. Senza contare poi il lavoro fatto in precedenza dagli uffici comunali preposti tra fotocopie, invio email e quant'altro finalizzato ai lavori delle commissioni. "Quanto accaduto - evidenziano ancora dal gruppo consiliare di Fratelli d'Italia - è assolutamente inqualificabile e rappresenta una mancanza totale di rispetto nei confronti dei cittadini e di chi certe emergenze le vive sulla propria pelle, senza contare che, come avvenuto venerdì scorso nel corso del consiglio comunale, è spesso la minoranza a garantire il numero legale e permettere lo svolgimento dei lavori. Se la maggioranza e soprattutto il Partito Democratico non sono più in grado di assicurare alla città di Velletri una guida stabile e la capacità di affrontare questioni così delicate ne prendano atto e diano la possibilità agli elettori veliterni di tornare a votare. Velletri merita di essere amministrata da chi abbia volontà e capacità di affrontare tutto quanto c'è da fare, rimboccandosi le maniche e impegnandosi attivamente per l'intera comunità".