menù



Sponsor

mercoledì 15 febbraio 2017

Unicoop Tirreno, spiragli per Velletri: dichiarato un "ripensamento" per la sede di via di Ponente

Spiragli per il futuro della Coop di via di Ponente: dopo tante mobilitazioni, infatti, sembra che la cooperativa sia disponibile a trattare e a salvare la sede veliterna.

di Rocco Della Corte

VELLETRI - Moderato ottimismo anche se la  battaglia non può considerarsi ancora vinta. Dopo l'incontro del 14 febbraio tra Unicoop Tirreno e i Sindacati, è emersa la possibilità di collaborare nonostante non si sia raggiunto un accordo globale su tutta la linea. 

Alessio Di Labio della Ficams Cgil, con lo scetticismo del caso, ha comunque dichiarato sul sito ufficiale del sindacato il proprio disappunto, anche se sullo stesso portale si legge come la cooperativa abbia palesato un ripensamento relativamente a  quattro unità produttive, cominciando proprio da Velletri (e Fornoli, Pieve Fosciana, Tuscania). Questo è un segnale estremamente positivo, così come la riacquisizione del negozio di Terracina. L'impresa non ha dato risposte certe al 100%, ma le pressanti richieste di lavoratori, cittadini e Sindacati possono fare la differenza e la città di Velletri si è mossa, molto, per sostenere i lavoratori e la sede Coop di via di Ponente. A giorni dovrebbero esserci ulteriori sviluppi, nel frattempo l'augurio è che quanto di buono sia trapelato dalla riunione di S. Valentino venga confermato e che i punti vendita a rischio, iniziando da Velletri, restino tutti aperti. Seguiranno aggiornamenti.