menù



Sponsor

giovedì 9 febbraio 2017

Ilaria Usai non è più l'assessore alla Cultura. Cestrilli (PD): "Una decisione autonoma del Sindaco"

Mentre la politica si mobilita dopo la decisione del Sindaco Servadio di ritirare le deleghe all'assessore Ilaria Usai, continuano ad arrivare opinioni e dichiarazioni sul caso. La voce dell'amministrazione, nella persona del segretario PD Cestrilli, ufficializza la rimozione dall'incarico dell'assessore alla Cultura.

VELLETRI - L'operato del giovane assessore è stato difeso subito, a livello politico, dal consigliere Roberto Leoni, ma anche da altri esponenti del Consiglio. Il candidato Sindaco Giorgio Greci ha espresso solidarietà all'ex assessore, così come l'esponente di SEL Stefano Pennacchi. Al di là dell'orbita consiliare allargata, la posizione ufficiale del Partito Democratico, forza politica di maggioranza in Consiglio e soprattutto perno portante della coalizione che nel 2013 vinse al primo turno riconfermando Fausto Servadio alla guida della città, appare piuttosto in linea con le decisioni del primo cittadino. La nostra Redazione ha intercettato Gianfranco Cestrilli, segretario della sede cittadina dei democratici, il quale ha dato la sua versione dei fatti tracciando un'analisi politica.
"Ho letto il comunicato del consigliere Leoni - dichiara a Velletri Life Cestrilli - e di irrituale trovo la chiamata in causa del PD locale che non ha avuto nessun ruolo sia nella attribuzione delle deleghe assessoriali che nella loro revoca. Deleghe attribuite e revocate in autonomia dal Sindaco Fausto Servadio nei confronti del quale il PD locale ribadisce la propria totale fiducia. Non nego di aver raccolto dal Sindaco qualche espressione di insoddisfazione riguardo l'operato dell'Assessore dovuta soprattutto alla impossibilità di Ilaria a ricoprire a tempo pieno quel ruolo, come non posso negare che da qualche giorno ci fosse nell'aria una qualsivoglia risoluzione del rapporto fiduciario. Che questo si traduca in una questione politica che investe il Partito locale è francamente troppo. Il PD locale è estraneo a queste vicenda, del resto Ilaria Usai non risulta iscritta al PD e non mi sembra che il PD, almeno quello di Velletri, fosse il suo partito di riferimento. Conosco Ilaria come una splendida persona e non posso che parlarne bene, ma ribadisco che nè io nè la Direzione del mio Partito abbiamo avuto nessun ruolo in questa vicenda, e se vogliamo dirla tutta a conferma di quanto ho appena detto, quella nomina per come è arrivata ha prodotto diversi mal di pancia proprio in quel partito che oggi viene chiamato in causa. Spero cosi di aver chiarito il mio pensiero". Ilaria Usai non ricoprirà più, dunque, la carica di assessore alla Cultura. Ma la decisione di Servadio è destinata ad alimentare il dibattito, politico e civile, e a far parlare di sé nei prossimi giorni. Tanti i messaggi dei cittadini sui social, di diverso tenore, a cominciare da quello dell'onorevole Andrea Ferro che sulla sua pagina facebook ha parlato di "errore del Sindaco di Velletri".