Sponsor

Le migliori attività commerciali e non solo di Velletri e dintorni:




giovedì 5 gennaio 2017

S. Antonio Abate, ecco il programma dei festeggiamenti: dall'8 al 22 gennaio 2017

Nel periodo compreso tra l’8 e il 22 gennaio 2017, in coincidenza con la chiusura delle festività natalizie, avranno luogo i festeggiamenti annuali in onore di S. Antonio Abate promossa dall’Associazione “Università dei Mulattieri e Carrettieri di Velletri”. 

di Valentina Leone

Foto: Panoramio

VELLETRI - Una manifestazione di carattere compiutamente culturale, da inserire tra le iniziative comunali che intendono promuovere e conservare le tradizioni storico-culturali e popolari veliterne, ricorderà con numerosi eventi l’eremita egiziano, ritenuto il fondatore come primo abate del monachesimo e ricordato nel Calendario dei santi il 17 gennaio.
A organizzare le celebrazioni la storica Associazione “Università dei Mulattieri e Carrettieri di Velletri”, che ha scandito un ricco programma a partire da domenica 8 gennaio alle 8.30, data e orario del raduno dei cavalieri presso la chiesa di S. Antonio Abate, con il suo meraviglioso portale. Da qui la partenza per ritirare lo stendardo del Santo, custodito nella casa del detentore ufficiale, e la successiva sfilata per via Vecchia Napoli, con un rientro previsto in chiesa per le ore 13. Lo stendardo verrà benedetto domenica 15 gennaio nella chiesa di S. Antonio Abate alle 8.30, da dove partirà il corteo dei cavalieri che porterà il vessillo del Santo per via Vecchia Napoli, via Colle Cicerchia, via Castel Ginnetti e nelle zone limitrofe. Alle 18. 30 di lunedì 16 gennaio è prevista una fiaccolata a piedi con appuntamento davanti alla chiesa; mentre un ulteriore mostra dello stendardo nelle campagne veliterne avrà luogo il 17 gennaio alle 8.30. Per il 21 e 22 gennaio è previsto il culmine dei festeggiamenti, con un ulteriore cavalcata dei cavalieri nei quartieri centrali della città nella mattina di sabato e, tra le 18 e il 20, un intrattenimento musicale che si terrà a Piazza Mazzini. La domenica, per la conclusione della manifestazione, sono previste molteplici attività: dal corteo mattutino di cavalli e cavalieri che sfilerà per le strade del centro, con una breve esibizione nel finale, fino alla tradizionale favata di S. Antonio, con distribuzione gratuita di ciambelle e vino associata all’accompagnamento musicale e spettacolo pirotecnico. Tante altre attrattive sono previste nel pomeriggio: alle 14. 30 a via Metabo l’esibizione della giostra all’anello, dalle 17. 30 alle 18. 30 una fiaccolata dei cavalieri con lo stendardo da Piazza Caduti sul Lavoro e tutto il giorno i mercatini, ubicati sulla medesima piazza, Piazza Mazzini, via del Corso e via delle Mura. Un programma molto denso e pieno di eventi interessanti, organizzato in occasione di una ricorrenza che ha il merito di rinnovare nei cittadini veterani il senso di appartenenza a un centro culturalmente vivo e di incentivare, soprattutto nelle generazioni più giovani, l’interesse e l’attaccamento a usanze tradizionali veliterne.