menù



Sponsor

venerdì 13 gennaio 2017

"Custode" di Natalia Martone: una figlia e studentessa modello verso le "scelte giuste" (?)

Un'altra interessante proposta editoriale approda nel panorama nazionale: si tratta del romanzo di Natalia Martone

VELLETRI - Scrivere è sempre un grande atto di coraggio, ma fortunatamente non mancano i coraggiosi. Anche la città di Velletri - che in questo caso specifico diventa l'ambientazione di un'opera - non poteva non sfornare nuovi talenti, ed è in questo contesto che si inquadra lo scritto di Natalia Martone.

"Custode" ha una sinossi molto interessante, che di seguito proponiamo. Il libro è disponibile cercandolo su internet, ma c'è anche una pagina facebook dedicata all'opera. 

"CUSTODE" DI NATALIA MARTONE

Elèna è una brava studentessa e una figlia modello, la Perfettini della situazione, come la definisce suo fratello Federico. La sua vita scorre tranquilla, anche se gli incubi ultimamente non le danno tregua. Ma lei non si preoccupa, non troppo, così come non dà peso alle brutali aggressioni che stanno scuotendo la tranquillità della piccola città in cui vive. La rattrista di più l’assenza del suo migliore amico Alessandro, trasferitosi a Milano all’inizio del semestre. Tutto cambia un giorno qualsiasi di fine gennaio, quando l’intenso sguardo del nuovo arrivato Andrea, sfonda le sue difese e la travolge come un treno in corsa. Lui nasconde un segreto terribile, Elèna lo capisce subito, ma non le importa. Quello che ignora, però, è che questo segreto indirettamente la riguarda e cambierà per sempre il corso della sua esistenza… Amore, amicizia, famiglia e perfino la morte: il mondo che Elèna credeva di conoscere, di aver addomesticato, ogni sua certezza, scricchiola sotto i passi pesanti del destino che incombe e quando ormai tutto sembra stabilito, le cose cambiano ancora imponendo nuove scelte… ma saranno quelle giuste?