menù



Sponsor


venerdì 9 dicembre 2016

Per il progetto di riqualificazione di Colle Fiorentino in arrivo a Lariano quasi due milioni di euro

Una grande notizia proprio nello scorso fine settimana per il Comune di Lariano. In CIPE ha finanziato il progetto presentato dall’amministrazione Caliciotti per la riqualificazione di Colle Fiorentino. 

di Alessandro De Angelis


LARIANO - Si tratta di 1,91 milioni di euro che saranno utilizzati per interventi di promozione delle attività culturali, didattiche e sportive, nonché interventi di ristrutturazione edilizia e di individuazione di spazi socio-aggregativi.

Per annunciare l’importante notizia del finanziamento del Progetto, nel tardo pomeriggio di venerdì presso l’Antica Osteria del Fattore in Piazza Santa Eurosia a Lariano la giunta comunale con in testa il sindaco Maurizio Caliciotti ha organizzato un’apposita conferenza stampa dove è stato illustrato il master plan che è stato presentato e approvato dal CIPE. All’incontro presenti varie realtà associative di Lariano, e per l’ufficio tecnico del Comune di Lariano il geometra Cedroni, poi presente l’ingegner Ferrone che ha illustrato il master plan con le diapositive su uno schermo. Il sindaco Maurizio Caliciotti in merito: “Abbiamo avuto notizia proprio in queste ore dell’importante finanziamento del Cipe del nostro progetto presentato lo scorso anno per la riqualificazione di Colle Fiorentino, con l’adesione al bando del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti indirizzato a tutti i Comuni d’Italia e finalizzato alla riqualificazione delle aree urbane degradate. Scopo principale del progetto di riqualificazione urbana è quello di creare socializzazione, quindi tutti gli interventi sono orientati proprio dall’interesse sociale e importante sarà l’attivo coinvolgimento delle realtà associative di Lariano per la gestione degli spazi. E’ un risultato storico per la nostra Lariano, mai nella storia della nostra città un finanziamento di così grande spessore e importante per la valorizzazione e crescita di un’importante area di Lariano e dell’intera comunità larianese. Con esso non solo si riqualifica un’area importante di Lariano ma sarà un punto aggregativo e di valorizzazione delle nostre risorse locali come il legno, il pane e la valorizzazione della tradizione enogastronomica con l’area fiere che sarà un vero punto di forza di tale riqualificazione. Un grazie all’ufficio tecnico con in testa il geometra Cedroni e tutto lo staff e all’ingegner Ferrone che è anche qui stasera con noi ad illustrare il master plan. C’è soddisfazione per questo risultato che è da condividere con tutta la comunità e ora dovremmo lavorare alacremente per la predisposizione di un progetto esecutivo e per coinvolgere le associazioni, perché questo è un progetto pensato e rivolto proprio ad esse, che avranno un ruolo importante per il futuro e la gestione di tali spazi.
Vorrei ricordare- ha sottolineato il sindaco Caliciotti - che nel progetto è coinvolta anche l’Ater con la quale a suo tempo avevamo chiesto la compartecipazione e stilato un protocollo d’intesa. L’ingegner Ferrone ha illustrato il master plan(progetto di massima che è stato approvato). La riqualificazione urbana prevede: lo sviluppo dell’area fiera, servizi sociali per giovani e anziani, ippoterapia, percorsi campestri e a cavallo, area didattica per le scuole, sviluppo della filiera e ciclo di produzione del legno, spazi di verde pubblico attrezzato di gioco e relazione, una cavea con 3000 posti per eventi e spettacoli, un bocciodrono, una pista di pattinaggio e campo di basket. Come ha anche affermato l’ingegner Ferrone tale area una volta realizzato il progetto diverrà il centro attrattivo per il paese e lo spirito che ha animato il progetto è l’integrazione sociale con la città”.