menù



Sponsor

sabato 31 dicembre 2016

Gli auguri per voi dalla Redazione di Velletri Life

Una Redazione è composta da tante persone, talvolta semplicemente dei nomi che non conosciamo direttamente. Noi di Velletri Life, estremamente soddisfatti per un 2016 che ha rappresentato una crescita importante su tanti livelli, abbiamo deciso di dedicare a voi lettori per l'ultimo dell'anno una pagina in cui ogni singolo collaboratore vi manda i propri personali auguri.

Nella speranza di essere, se non originali, almeno sinceri: buon 2017 a tutti coloro che ci leggono, ma anche a chi non ci conosce, a chi non ci legge, ai veliterni, agli italiani e a tutti i cittadini del mondo. Auguri di cuore da Velletri Life Giornale.

Giorgia Rossetti - Redattrice 

Con l'occasione delle feste di Natale auguro ai nostri lettori tutto quello che auguro anche a me stessa: dei giorni di ritrovata serenità, vissuti circondati dal calore delle persone a noi care e pieni di quegli attimi di felicità nascosti nelle cose semplici della vita. Spero che il Natale possa accendere in tutti noi la speranza e l'Amore. Buone Feste a tutti voi! 


Sara Scifoni - Redattrice 

Auguro a tutti i lettori di passare delle buone feste, all'insegna dell'allegria e della compagnia. Spero sia un anno pieno di successi per tutti: auguro un riscatto a tutti coloro che hanno passato un 2016 deludente tra impegni professionali e relazionali, tenacia a chi sta conquistando i propri obiettivi e a chi sta cercando ancora la propria strada e un'ulteriore crescita a chi ha avuto un'annata positiva. Buone feste a tutti! 


Antonio Della Corte - Redattore


Per un 2017 sereno e libero dalla disoccupazione, dalla paura di chi fugge da guerre e sfruttamento, dai tagli enormi alla Cultura, alla Formazione, alla Sanità, ai Trasporti... tanti auguri ai lettori di Velletri Life per un anno straordinario e ricco di soddisfazioni e momenti da ricordare. 





Rocco Della Corte - Proprietario, Direttore e Fondatore


Auguro a tutti i lettori e a tutti, ma proprio tutti, un sereno 2017 fatto di sfide avvincenti e di rinascite. Il mio pensiero va a chi ha passato dei momenti brutti e difficili, vi auguro di non replicarli. Inutile perdersi in speranze a lungo termine, il mio auspicio è che viviate giorno per giorno tra una soddisfazione e l'altra costruendo un anno da incorniciare. Buon 2017. 

Valentina Leone - Redattrice


A chi ci segue ogni giorno, leggendo senza passività le notizie, faccio i più sinceri auguri per il nuovo anno. Con le promesse e gli auspici che ogni principio di anno porta con sé, spero che continuerete a seguirci, a farci crescere con le vostre opinioni per mostrare di Velletri ogni singola sfaccettatura. La linea culturale che, fra le altre, questo giornale ha deciso di portare avanti ha tra i suoi obiettivi anche il prendere una posizione non neutra, di rendere noti gli aspetti più reconditi della storia di Velletri, fatta di eventi, di monumenti spesso scomparsi e soprattutto di persone che si sono impegnate per valorizzare questa città. Uno sguardo che, tuttavia, non evade da una presa diretta della realtà presente, dove noi viviamo. Il mio augurio per voi lettori si arricchisce anche di questo invito, perché leggere vuol dire conoscere ed è un piccolo orgoglio potervi offrire questo servizio. I migliori auguri a tutti! 

Gaetano Zaralli - Redattore


Aprire le imposte al mattino appena svegli e scorgere al di là della siepe lo stesso giorno di ieri, dà l’impressione che nulla è cambiato nello spazio di una notte… se non il numero grande che sul calendario indica il nuovo anno. Alle gioie dei giorni che verranno continueranno a mescolarsi puntualmente gli affanni, nonostante in tanti ci abbiano gridato, nel frastuono dei botti, “Tanti auguri!...”. E’ giusto coltivare i desideri, è opportuno nutrirsi di speranze, è lodevole guardare al futuro e fare tesoro delle risorse che il mondo ci offre. In fin dei conti tutto, o quasi, è possibile racimolare qua e là… Una sola cosa è difficile trovare nel mercato delle buone intenzioni: la LIBERTA’. I miei auguri vogliono essere un invito a non accontentarsi. Il giorno in cui si pensa di aver riportato una vittoria, di questa non si faccia un monumento. Il monumento è un bene acquisito e muore nell’immobilismo, la libertà è un valore che deve crescere senza sosta nella molteplicità delle circostanze che, per nostra fortuna, non cessano mai di rincorrersi. Auguri. 

Sergio Andreozzi - Direttore e Fondatore


In un periodo storico così particolare contraddistinto dall’eccesso di individualismo e violenza, resta veramente difficile formulare un augurio azzeccato per Voi lettori, soprattutto se non si vuole cadere nella retorica. E' davvero facile augurarvi un 2017 spensierato e ricco di salute, di lavoro e di amore. Lo è senza altro meno credere che poi ciò si concretizzi a pieno. Tante le cose che non vanno in questa nostra società affinché tutto questo possa avvenire sul serio. Alla caduta di valori positivi che allontana sempre di più il sentimento di amore verso l’altro e di solidarietà verso il diverso e il meno fortunato, si aggiunge l’insicurezza del presente e la paura del futuro. Un cocktail esplosivo che potrebbe far tornare tensioni e sussulti di periodi bui della nostra storia. Ed allora l’unico augurio che mi sento di fare riveste le caratteristiche di una speranza di comportamenti in controtendenza. Azioni che possano fermare la xenofobia, l’egoismo e la sopraffazione dell’altro. Un 2017 ricco di sentimenti con uno sguardo a Pericle ed al suo discorso agli ateniesi.


Chiara Calcagni - Redattrice

A tutti i nostri fedeli lettori di Velletri Life voglio fare un augurio di cuore: che questo fine anno porti con se le sue ultime gioie, che tutti i dispiaceri del 2016 vengano lasciati alle spalle e si fissino nella mente solo le cose belle, che si concluda con un capodanno in allegria ed in amicizia questo anno appena passato. E che il nuovo porti con se tutto ciò che di meglio si possa augurare. Nella speranza che il nostro giornale possa mandare solo buone notizie, o almeno la maggior parte, di crescita per la nostra amata città e per i cittadini.