menù



Sponsor


mercoledì 7 dicembre 2016

Giorgio Dendi e il fascino dei giochi logico-matematici al Liceo Scientifico "Landi"

Lunedì 21 Novembre, è venuto a Velletri il matematico triestino Giorgio Dendi che ha conquistato con la sua simpatia tutte le persone coinvolte nelle sue conferenze. 

di Alessandra Ciarla


VELLETRI - Già l'anno scorso era stato nostro ospite nei locali della Banca Popolare del Lazio parlando di Giochi Enigmistici. Quest'anno gli abbiamo chiesto di approfondire le tematiche dei giochi matematici che appassionano molti studenti delle scuole medie e superiori e così ci sono state due conferenze la mattina presso l'Aula Magna del Liceo Landi dove hanno partecipato anche gli alunni delle scuole medie "A. Velletrano" e "De Rossi", e una conferenza pomeridiana dal titolo: "Il fascino dei giochi-logico-matematici".
Per chi non lo conoscesse, Giorgio Dendi è inventore di giochi matematici ed enigmistici, collabora con la Settimana enigmistica” e “Domenica quiz”, pubblica problemi sulla rivista “Focus”, sul quotidiano “La Stampa”. E' stato concorrente televisivo in alcune trasmissioni in qualità di "cervellone" da lui descritte con la necessaria dose di autoironia dovuta alla scarsa attenzione, in generale, della Rai alle tematiche che lo appassionano.
Da alcuni anni Giorgio, infatti, si dedica alla diffusione tra i giovani dell’ enigmistica e dei giochi matematici, curando anche la preparazione per le competizioni internazionali della Bocconi. All'incontro del pomeriggio era presente tutta la squadra del Liceo Landi, con le magliette offerte dai loro sponsor (bello che ci siano) Assi Consulting  Informatica, Asja&Asia traduzioni e Banca Popolare del Lazio, e tutta la popolazione interessata che era stata invitata grazie ai tabelloni del Comune che hanno pubblicizzato l'evento. Erano presenti anche due assessori, la prof. Marilena Ciarcia e Luca Masi, che hanno contribuito a far sentire "ben accolto" il nostro ospite. E' stata una bella esperienza anche di scambio tra le persone in sala che  hanno guardato con occhi nuovi una materia che viene troppo spesso vista come "difficile"ed anche le persone più timorose (per i temi trattati) hanno scoperto che la matematica può essere addirittura divertente. Giorgio Dendi ha illustrato diversi giochi e ha anche smascherato alcuni trucchi per "sembrare" dei cervelloni senza esserlo veramente. Un piccolo rinfresco offerto dai ragazzi e docenti del Liceo ha infine chiuso la bellissima giornata dedicata ai numeri.