menù



Sponsor


lunedì 28 novembre 2016

Primo Memorial Mario Pappagallo e Randory Day: sport ed emozioni per il Judo Veliterno

Giornata di sport ed emozioni. Giornata di Judo, lo scorso 20 Novembre 2016 presso il Palabandinelli di Velletri. 

di Alessandra Mancini


VELLETRI - In tale data ha infatti avuto luogo il 1° Memorial di Judo Mario Pappagallo, prima manifestazione organizzata dal Comitato di Roma dello CSEN e dal suo Responsabile Nazionale M° Franco Penna, proprio in onore del precedente Vice Presidente Nazionale e Presidente del Comitato Provinciale di Roma CSEN, scomparso prematuramente lo scorso 31 maggio, che tanto ha fatto nella vita per promuovere lo sport educativo, di integrazione ed all'insegna del divertimento.
Ad aprire la manifestazione, pervasa da tutti questi valori fondamentali, e non solo nello sport, gli interventi del fratello Arturo Pappagallo, della compagna Fabiana Pagliaroli, del M° Luca Nicosanti e del Presidente Regionale Lazio CSEN Giampiero Cantarini. Oltre i discorsi, a ricordare colui che alcuni assomigliano a Gaber e Jannacci, tra le alte volte del Palazzetto hanno risuonato le note della Sua canzone, "Quelli come me". A rappresentare l'amministrazione pubblica veliterna l'assessore allo sport Marcello Pontecorvi, ed a fare gli onori di casa gli immancabili ed inesauribili Maestri Simona Rossi, Vincenzo De Simone e Catia Ciriaci dell’associazione Toukon Karate-do settore Judo promozionale, brillantemente coadiuvati dai Maestri Riccardo Meconi, Stefano Fenili, Alberto di Ottavio ed Alessandra e Roberta di Francia. Subito dopo la danza di note, a vibranti emozioni ancor sospese nell’atmosfera quasi rarefatta del Palabandinelli, spazio ai giovani atleti per dare il via all’adrenalico Randory day!
Per i non addetti, il termine “randory” indica il combattimento sportivo del Judo, in cui i sì giovani ma ben risoluti atleti si sono confrontati con sano agone sportivo e parimenti sano reciproco rispetto. Spazio sul tatami, il tappeto, il “ring” del Judo, dapprima per i bambini più piccoli, una moltitudine di circa 250 giovani combattenti, per dare poi spazio alla straripante marea dei più grandi Cadetti, Esordienti A ed Esordienti B, ulteriori 500 atleti, fieri judoka, a combattere senza risparmiarsi e senza perdere il sorriso, dando vita ad una rutilante giornata che iniziata alle ore 9.00 del mattino si è protratta senza sosta e con ininterrotta profusione di energie sino alle ore 18.00 della sera. Fondamentale per l’ottima riuscita dell’evento, al quale hanno preso parte non solo molte palestre del territorio laziale ma provenienti anche da altre regioni, come l'Abruzzo e le Marche,
il perfetto coordinamento del presidente dello CSEN nonché maestro Franco Penna, supportato da tutto lo staff e dai come di consueto impeccabili arbitri e giudici di gara dello CSEN. Con ancora negli occhi e nell’animo le immagini di uno di quei giorni in cui si è più che in altri fieri di fare Sport, e di fare Judo in particolare, tutto lo staff insegnanti invita chi fosse interessato ad avvicinarsi a questo mondo meraviglioso a venire conoscerlo al Toukon Karate-do presso il PalaBandinelli di Velletri ogni martedi , giovedi e venerdì a partire dalle ore 17.30 .