menù



Sponsor

venerdì 4 novembre 2016

L'Atletico Velletri perde ma non sfigura dopo un ottimo primo tempo contro la corazzata Lepanto

L'Atletico Velletri esce sconfitto dalla gara contro la squadra più forte del girone. Ma nessun dramma: il team è pronto a ripartire.

di Rocco Della Corte

VELLETRI -  Che non sarebbe stato facile, per l'Atletico Velletri Calcio a 5, fare risultato contro una vera e propria corazzata come la Lepanto lo avrebbero pronosticato in tanti. Ma la prestazione dei veliterni, soprattutto nel primo tempo, a dispetto del risultato, lascia ben sperare.


La squadra guidata da Andrea Casini, infatti, nonostante si trovasse di fronte probabilmente la squadra migliore del girone, composta da giocatori di categoria superiore, ha tenuto testa agli avversari nel primo tempo. Il parziale di 3-0 non ha impedito all'Atletico di giocare un ottimo calcio, tanto da guadagnarsi i complimenti della compagine avversaria. Nel secondo tempo la differenza è stata più evidente, non tanto per demeriti dell'Atletico Velletri, quanto per i meriti della Lepanto, squadra vera e compatta. Non drammatizza più di tanto Daniele Di Cocco, che con filosofia incoraggia i suoi: "Nel primo tempo abbiamo fatto veramente una bella partita, nonostante il risultato. Nel secondo tempo abbiamo retto di meno la botta, ma in fondo sappiamo che il nostro campionato presuppone un lavoro e tanto da imparare. Ci servirà per fare esperienza. Venerdì ci sarà il primo derby della stagione: ci rimettiamo in piedi, carichi più che mai, e cercheremo di fare bella figura". L'appuntamento è dunque per venerdì con il match cittadino tra Arcobaleno e Atletico.