menù



Sponsor


lunedì 14 novembre 2016

L'Atletico Velletri fermato in casa dal Matrix: non basta Pennacchia

L'Atletico Velletri non riesce a replicare e si arrende 2-1 in casa con il Matrix, ma quanti rimpianti per le palle gol non finalizzate.

di Rocco Della Corte

VELLETRI - Partita strana al Maracanà di Velletri. Un Atletico comunque ottimo, infatti, sciupa il vantaggio acquisito e perde in casa dopo aver divorato almeno quattro palle gol in un secondo tempo da protagonista.

Non è bastato il solito Simone Pennacchia a far vincere i ragazzi di mister Casini. Dopo un primo tempo molto equilibrato, in cui né i veliterni né il Matrix hanno saputo rendersi troppo pericolosi, dal consueto modulo di gioco dell'Atletico fatto di difesa e ripartenza - contro il giro palla avversario - è arrivata la rete dell'1-0 firmata, appunto, da Pennacchia. Ad inizio ripresa, però, gli avversari pareggiano. Tutte e due le squadre, nel proseguo della partita, esauriscono i bonus con cinque falli a testa a pochi minuti dal termine. L'occasione arriva a cinque dalla fine, con un tiro libero per l'Atletico che non viene sfruttato. Dall'altra parte è bravo anche il portiere veliterno ad evitare il peggio su tre tiri liberi calciati dal Matrix. La beffa lascia tutti interdetti: un pallone messo in mezzo viene rimpallato più volte e finisce sui piedi di un attaccante avversario, che tutto solo sul secondo palo insacca e realizza la marcatura decisiva. La prossima gara sarà fondamentale da vincere per l'Atletico, che ad episodi e sfortuna può contrapporre solo determinazione e lavoro.