menù



Sponsor

venerdì 25 novembre 2016

Festival Nazionale UILT: il vincitore è lo spettacolo "Tango" della Compagnia Teatro Finestra

È “Tango” della Compagnia Teatro Finestra di Aprilia (LT) lo spettacolo vincitore della III edizione del Festival Nazionale UILT–Unione Italiana Libero Teatro, rassegna del meglio del teatro non professionistico italiano svoltasi presso il Teatro Artemisio-Gian Maria Volonté di Velletri (RM) dal 10 settembre al 19 novembre.

di Stefania Zuccari


VELLETRI - La serata finale del Festival, aperta dalla Compagnia Teatrale Costellazione di Formia (LT) esibitasi fuori concorso con “Il gioco delle rose”, si è poi conclusa con il momento più atteso dalle 10 compagnie partecipanti: la cerimonia di consegna dei premi, condotta dal presidente nazionale UILT Antonio Perelli e dall'organizzatore del Festival Enrico Cappelli con la collaborazione dell'attrice Lucilla Magliocchetti in veste di presentatrice.
“Un ottimo lavoro di drammaturgia contemporanea, che pone l’attenzione su un tema politico e sociale di grande empatia, con sperimentazioni registiche di notevole efficacia che, senza togliere nulla al valore di testimonianza storica del testo e fondendo insieme emozione e ragione, riescono a tenere alta la tensione e l’attenzione”. Questa la motivazione che la Giuria Tecnica – presieduta dal regista e drammaturgo Francesco Randazzo – ha attribuito nell'assegnare il primo premio come Miglior Spettacolo a “Tango” di Teatro Finestra, testo di Francesca Zanni per la regia di Raffaele Calabrese, interpretato da Claudia Achilli e Raffaele Calabrese. I due hanno ricevuto il premio, opera realizzata dallo scultore veliterno Sergio Gotti, dalle mani del presidente UILT Antonio Perelli e dell'ospite d'onore della serata, l'attore di teatro, cinema e televisione Mariano Rigillo. Questi tutti i premi assegnati dalla Giuria Tecnica: – Migliore spettacolo del Festival: "Tango", Teatro Finestra (Aprilia, LT); – Spettacolo secondo classificato: "L'arte della commedia", Compagnia dell'Eclissi (Salerno); – Spettacolo terzo classificato: "I 39 scalini", Colonna Infame (Conegliano, TV); – Migliore regia: Gianni Della Libera, "I 39 scalini", Colonna Infame (Conegliano, TV); – Migliore testo di autore italiano contemporaneo: "Ladro di razza", testo di Gianni Clementi, La Bottega de le Ombre (Macerata); – Migliore scenografia: "Tango", Teatro Finestra (Aprilia, LT); – Migliore attore protagonista: Massimo Biondi, "Under", Grandi Manovre (Forlì); – Migliore attrice protagonista: Claudia Achilli, "Tango", Teatro Finestra (Aprilia, LT); – Migliore attore non protagonista: Francesco Faggi, "Il sonno dei giusti", Qaos (Forlì); – Migliore attrice non protagonista: Margherita Caciorgna, "Ladro di razza", La Bottega de le Ombre (Macerata); – Miglior attore caratterista: Amerigo Gardenal, "I 39 scalini", Colonna Infame (Conegliano, TV). Lo speciale premio di “Gradimento del pubblico”, assegnato in base alle apposite schede di valutazione che gli spettatori hanno compilato al termine di ognuno dei dieci spettacoli in concorso, è andato alla Compagnia dell'Eclissi di Salerno con “L'arte della commedia”, e la speciale Giuria Giovani ha inoltre conferito i seguenti premi:– Migliore spettacolo: "L'arte della commedia", Compagnia dell'Eclissi (Salerno); – Miglior attore: Sante Latini, "Ladro di razza", La Bottega de le Ombre (Macerata); – Migliore attrice: Claudia Achilli, "Tango", Teatro Finestra (Aprilia, LT); – Migliore resa tematica: "Under", Grandi Manovre (Forlì); – Attore più giovane: Francesco Faggi, "Il sonno dei giusti", Qaos (Forlì).