menù



Sponsor

giovedì 3 novembre 2016

Caso Scuolabus, l'apprensione dei genitori dopo la riunione al Comune. Andreozzi: "Il servizio sarà garantito"

Sono stati giorni di fermento, a Velletri, per i genitori dei bambini più piccoli, visto che si paventava una soppressione del servizio scuolabus, finora a carico del Comune. 

di Giorgia Rossetti


VELLETRI - Per sedare gli animi e per raggiungere un accordo, si è avuto quindi, un pacifico confronto in Piazza Cesare Ottaviano Augusto tra l’Assessore alla Pubblica Istruzione Luca Masi e il Sindaco Fausto Servadio con le mamme e i papà dei bambini che si vedrebbero privi di questo importante servizio.
A quanto pare, l’accordo è stato trovato; infatti, l’Assessore delegato ai trasporti Sergio Andreozzi, ha dichiarato a Velletri Life che non ci saranno tagli drastici e radicali agli scuolabus; con ogni probabilità – ha affermato il titolare della delega ai Trasporti - si riuscirà a garantire il servizio non solo fino al mese di Giugno, ma anche per il prossimo anno. Il Comune di Velletri ha intenzione, infatti, di indire una gara d’appalto, per stabilire la ditta che dovrà prendere in gestione il servizio, con l’intento di risparmiare sul costo degli scuolabus. L’Assessore Andreozzi ha assicurato inoltre, ai genitori, che, nella peggiore delle ipotesi, si avrà una razionalizzazione dei costi con un conseguente ed ipotetico passaggio del numero delle corse dalle attuali 10 a 8 al giorno. Nonostante un punto d’incontro tra i cittadini e l’Amministrazione comunale sembra essere stato raggiunto, restano ancora un po’ di scetticismo e d’incertezza sul futuro.